mercoledì, 30 luglio 2014 home

newsletter


altre notizie

archivio 
 

 

Partner hotel

IL TUO HOTEL QUI attiva la campagna, fatti conoscere!
 

A Pitztal, il 25 aprile, la rassegna "Vino e Neve"

Sciata primaverile e degustazione in quota

martedì, 13 aprile 2010

 
0 voti
 
Ingradisci l'immagine
 
 

A Pitztal, la stazione sciistica più alta d’Austria e di tutte le Alpi centro orientali (terza in Europa) dove si scia fino al 16 maggio 2010, il weekend del 25 aprile sarà all’insegna dei vini austriaci dalla Stiria al Burgenland. Una degustazione a quota 3.440 m al cospetto di un grandioso ‘show’ di alta montagna con 50 vette sopra i 3000 metri e 46 ghiacciai per un totale di 35 kmq. Un ambiente prezioso tutelato dal ‘Gletscherpark’, il Parco tirolese dei ghiacciai, che comprende la parte alta delle vallate di Pitztal e della parallela Kaunertal (da non perdere, per un primo approfondimento, il Centro Visite Naturparkhaus Kaunergrat, vero gioiello architettonico).

Il programma  della rassegna ‘Vino e Neve’ prevede il 23 aprile, dalle ore 15, una degustazione nella stazione a monte della Pitz Panorama,  funivia più alta di tutta l’Austria 3.440 m, e un assaggio di vini in terrazza al Ristorante Kristal, stazione a monte della cremagliera Gletscherexpress a 2.840 m con musica e vini dai vigneti di Vienna, “Niederösterreich”, Stiria e “Burgenland” (10 euro a persona). Sabato 24 aprile si prosegue con ‘Il miglio della Delizia’ a Mandarfen: tour enogastronomico, dalle ore 16 alle 21, in vari hotel, tutti facilmente raggiungibili a piedi, Hotel Vier Jahreszeiten, Hotel Pitztaler Alm, Hotel Mittagskogel e Hotel Wildspitze,  dove i produttori delle regioni vinicole austriache faranno degustare specialità regionali  abbinate ai vini (biglietto delizia per le quattro soste 25 euro; oppure biglietto a 30 euro per la degustazione in ghiacciaio più il Miglio della Delizia).

Per partecipare a questa due giorni di degustazioni e approfittare delle giornate di sole sugli sci del ghiacciaio di Pitztal  c’è il pacchetto ‘Vini in Alta Quota’ a partire da 165 euro a persona per 3 pernottamenti più due giorni di skipass.   

Saperne di più
Per l’esattezza, nella valle di Pitztal i comprensori sciistici sono altri 2, oltre al fiore all’occhiello del ghiacciaio. Sul versante destro di questa laterale della valle dell’Inn, s’incontra prima Hochzeiger, 52 km di piste e ben  1000 m di dislivello continuo tra 1450 e 2450 m, con pista di slittino illuminata di 6 km; in testata della valle, collegate al ghiacciaio c’è poi Rifflsee, 20 km di piste tra  1640 e 2880 m. Per il fondo ci sono invece 70 km di tracciati, tra cui uno di 3 km in altitudine a 2800 m e un altro a 2200 m al Rifflsee.

Pitztal è una delle valli più tradizionali, autentiche e incontaminate del Tirolo – il che non vuol dire ‘chiuse’, poiché qui l’ hi tech degli impianti e il livello degli alberghi e dei servizi sono di prim’ordine. Nel tratto inferiore (paesi di Arzl, Wenns, Jerzens tra 800 e 1100 m) si pratica un’agricoltura sostenibile di montagna in uno scenario da idillio, nella parte alta (Innerpitztal, con centri principali St. Leonhard a 1370 m e Plangeross) è il regno della natura potente e selvaggia, al cospetto di 50 vette sopra i 3000 metri e 46 ghiacciai. In questo contesto di montagna pura il turismo si integra con saggezza, con un equilibrato numero di posti letto e un’area sciistica sviluppata quanto basta, varia ma ‘concentrata’  (quindi con limitato impatto ambientale e visivo), molto ‘tecnica’ e ricca di tracciati…

a cura di

Visualizza la mappa

Notizie correlate: pitztal, austria, sciare

Altre informazioni
Ufficio Turismo Pitztal
Sito web: http://www.pitztal.com

Stampa...
 
DiscoveryAlps, periodico web dell'arco alpino - Editore Netycom s.r.l. P.IVA 13239050159
© 2001 - 2014 all rights reserved