Select Page

Se La leggendaria Charly Gaul si dovesse descrivere attraverso una sola immagine, questa sarebbe la mitica salita che porta al Monte Bondone di Trento, ribattezzata per l’appunto “salita Charly Gaul”.
È proprio su questa ascesa che il grimpeur lussemburghese costruì la sua leggenda, riportata in vita ogni anno da moltissimi appassionati della “sua” granfondo. Correva l’anno 1956, nel mese di giugno, e nella 20.a tappa del Giro d’Italia Charly Gaul firmò una vittoria epica in sella alla sua bici, tagliando il traguardo con ampio distacco e, per giunta, sotto una bufera di neve.

Per La leggendaria Charly Gaul – Trento Monte Bondone, in arrivo il prossimo 31 luglio, è già tempo di scrivere nuove pagine di storia, e le iscrizioni, effettuabili anche online dal nuovo sito ufficiale , sono scattate oggi. La quota d’iscrizione sarà ridotta a 28 euro fino al 15 maggio, mentre nei giorni successivi subirà un leggero rialzo di 5 euro, e per tutte le “vecchie conoscenze”, ovvero i partecipanti dello scorso anno, è previsto uno speciale sconto di 6 euro. Sulla nuova piattaforma web della gara, sono reperibili anche tutte le informazioni relative al regolamento, ai percorsi e altri utili dettagli.

Il comitato organizzatore presieduto da Elda Verones, direttrice dell’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, ha pensato per questo 2011 ad un bel carnet di iniziative per dare una ventata di novità alla granfondo trentina.

Sono previsti nuovi percorsi e soprattutto un nuovo logo, che raffigura il Monte Bondone con il volto di Gaul sullo sfondo, il tutto rigorosamente nei colori “trentini” giallo-blu. Il nuovo logo interesserà anche la “griffata” maglia tecnica Bi Emme del pacco gara, comprensivo pure di prodotti tipici trentini, Pasta Felicetti e alimenti dedicati agli sportivi.

Nuovo look anche per i tracciati, tre quelli previsti per questa edizione, ovvero lungo, medio e corto, quest’ultimo percorribile sia in versione agonistica sia con la formula “Bondone Day”, cioè senza competere in senso stretto, per godersi in versione “turistica” le bellezze offerte dalla Charly Gaul.

La partenza, come detto, sarà alle ore 8,30 dal centro storico di Trento.
Il percorso lungo misura 144 km, con un dislivello in salita di 3.595 metri. A circa metà percorso c’è il transito da località Viote, dove sarà collocato il discrimine tra il percorso lungo e medio, segnalato da un “cancello” che, dopo il raggiungimento di un tempo massimo prestabilito verrà chiuso al transito. I concorrenti, perciò, dovranno a quel punto proseguire per il tracciato medio (75 km), arrivando al traguardo di Vason direttamente da Viote.

Infine, il “corto”, agonistico e non, dopo i primi km comuni imboccherà la salita Charly Gaul dal versante di Sardagna, salendo direttamente da Trento, per una lunghezza complessiva di 58 km ed un dislivello di 1641 metri, con arrivo (comune per tutti e tre i percorsi) fissato a Vason.

La leggendaria Charly Gaul rappresenta un’occasione unica non solo per cimentarsi con il grande sport, ma anche per godersi una piacevole vacanza in Trentino, tra il capoluogo di provincia e le splendide aree del Monte Bondone e della Valle dei Laghi.