Select Page

Il 40° Premio ITAS del Libro di Montagna 2011, manifestazione collegata al Trentofilmfestival, ha registrato la partecipazione di 108 titoli per 58 Case Editrici, dati che confermano la vitalità della narrativa, della saggistica e dell’esplorazione del mondo alpino. Il "Cardo d'oro" è andato al libro "Colpevole d'alpinismo", opera dell'autore Denis Urubko, tra i più grandi interpreti dell’alpinismo mondiale per la tipologia e la difficoltà delle salite realizzate in puro stile alpino.

Il volume, edito da Priuli & Verlucca, racconta le sue prime grandi imprese, per lo più salite solitarie e in velocità, nei territori dell’ex Unione Sovietica, in ambienti molto selvaggi, dove le temperature scendono fino a decine di gradi sotto lo zero. Ciò che più interessa nella lettura, è lo stile di vita di un giovane che, a dispetto delle difficoltà economiche e attrezzato con equipaggiamento davvero obsoleto, riesce a superare tappe di splendida audacia.

Gli altri Premi:

  • ”Cardo d’argento” (per la saggistica) a “MONTAGNA IN MUSICA” di Andrea GHERZI – Priuli & Verlucca Editori, Scarmagno (To);
  • “Cardo d’argento” (per opere che rivelino interesse nell’ambiente montano) a “LESSINIA” di Ugo SAURO – Cierre Edizioni – Sommacampagna (Vr).

Tre le segnalazioni:

  1. “EMOZIONI IN CAMMINO” – 50 escursioni in montagna con le famiglie di Marco MATTEOTTI e Paolo LISERRE – Valentina Trentini Editore – Trento.
  2. “ALPI REGIONE D’EUROPA” di Marcella MORANDINI e Sergio REOLON – Marsilio Editori – Venezia.
  3. “CONTRO I MITI ETNICI” di Stefano FAIT e Mauro FATTOR – Edition Raetia – Bolzano.
  4. “PIEDI, ZOCCOLI E RUOTE” – Zibaldone erratico dal Tirolo a Timbuct di Brunamaria Dal Lago Veneri – ab Edizioni alpha beta Verlag – Merano.

La cerimonia di premiazione si svolgerà martedì 3 maggio 2011 presso le sale del Castello del Buonconsiglio, con inizio alle ore ore 17.

Test di prodotti per l'alpinismo