Select Page

Domenica 27 giugno 2010 i passi intorno al massiccio del Sella diventano di proprietà degli amanti della bicicletta; niente automobili, niente moto, niente bus e niente camper. Le strade saranno chiuse al traffico motorizzato per una lunghezza complessiva di 55 km a partire da Selva Gardena, Corvara, Arabba e Canazei, nella fascia oraria 9.00 – 15.30. Prenderà così il via l’edizione 2010 del Sella Ronda Bike Day.

I partecipanti potranno pedalare liberamente attraverso un giro che comprende i passi Gardena, Campolongo, Pordoi e Sella con ca. 1.780m di dislivello. Per ragioni di sicurezza si consiglia di percorrere il giro in senso orario, considerato che si incontreranno ciclisti con diverse velocità e di differenti livelli.

Se ne vedranno delle belle, perchè al Bike Day sono ammesse bici di ogni tipo: da corsa, mountainbikes, tandem, monocicli e addirittura velocipedi nostalgici, già intravisti nelle scorse edizione.

Il successo del “Sella Ronda Bike Day” è da ricondurre a parecchi motivi. Al contrario di molte gare ciclistiche, non c’è alcun limite di partecipanti. Ognuno vi può prendere parte come gli pare e piace, partendo dalla Val Gardena, dalla Val Badia, dalla Val di Fassa oppure da Arabba. Ammirare la montagna, godersi una breve sosta sui passi con un buon caffè oppure un tipico piatto di speck in uno dei tanti ristoranti lungo il percorso: il “Sella Ronda Bike Day” può diventare una bellissima gita familiare su due ruote.

Altri tre buoni motivi per partecipare al “Sella Ronda Bike Day”: tutti i partecipanti avranno un diploma personalizzato, scaricabile dal sito internet www.sellarondabikeday.com. Chi ordina un piatto del giorno in uno dei rifugi lungo le strade chiuse, riceverà un gradito gadget “Sella Ronda Bike Day” in omaggio! E per tutti coloro che avranno le pile esaurite a fine giornata, ci sarà un servizio scopa che riporterà i ciclisti al loro punto di partenza. Perché in occasione del “Sella Ronda Bike Day” prevale lo spirito olimpico: l’importante è partecipare.

Share This