Select Page

Fotogallery di giornata - foto di Luca LorenziniSir Miller è il miglior sciatore del mondo. Lo ha riconfermato nel supergigante d’apertura dei Campionati del Mondo di Sci Alpino dell’Alta Valtellina, vincendo con semplicità ed eleganza. Così il primo podio della rassegna iridata 2005 ha rispettato a pieno i pronostici della vigilia, eccezion fatta per Maier. L’asso austriaco, distribuite le medaglie buone, ha portato a casa solo quella di legno.



Ma torniamo allo statunitense Bode Miller-Killer-Triller. L’atleta più amato dalle tifose-rie di ogni nazione, ha fermato il cronometro sull’ 1:27.55, precedendo di 14/100 Michael Walchhofer; terzo tempo per il bravo austriaco Benjamin Raich, a 68/100 dal campione from Usa.

La sua conduzione di gara è stata da manuale dello sci. L’astro dello sci moderno ha rimediato con facilità all’unico errore commesso, sul salto di San Pietro, riportando gli sci sulla giusta traiettoria: a oltre 100 all’ora, verso il traguardo, verso il titolo mondiale.

La sua azione sugli sci, nella prova odierna come nel corso di tutta la stagione, appare come una miscela magica, composta da potenza, plasticità edolcezza. Miller scia diversamente da tutti gli altri: Bode scia meglio di tutti gli altri.



Per quanto concerne la compagine italiana, i migliori in pista sono stati gli organizzatori (poca neve ma tracciato perfetto), i fotografi, i giornalisti, i paninari…. La sigla ITA compare nel foglio della classifica solo dopo aver letto ben 13 nomi; in piazza 14 finalmente il cognome Fill, di quel Peter che stenta a decollare, ma che fortuna sua – classe 1982 – ha tempo per maturare e consolidare. Gli altri azzurri, più che in piazza, in alto mare: 20.ma posizione per Sulzenbacher; 46.ma per Ghedina (a 5.69 da Miller). Fattori è scivolato anzitempo, aggravando una condizione fisica già precaria



E a noi uomini della cronaca alpina, in chiusura di questa prima giornata di sci mondiale, non resta che sancire un’ennesima vittoria, da assegnare all’Alta Valtellina. La “magnifica terra”, con pazienza e capacità, ospita nuovamente questa carovana bianca, fatta di fuoriclasse, di geni e pazzi, di tifosi e appassionati… certe imprese, siatene certi, sono possibili solo da questa parti, quassù, sulle Alpi.



Fotogallery di giornata



More: www.bormio2005.com