Select Page

Nella compagine italiana che ha preso parte alle XXII Olimpiadi invernali di Sochi si potevano contare ben 11 atleti gardenesi. La costanza negli allenamenti e la passione di tutti questi giovani atleti hanno portato a ottenere delle eccellenti prestazioni; prima fra tutte quella di Carolina Kostner, che ha fatto ritorno con la medaglia di bronzo.

La bella pattinatrica ha danzato leggera, tecnica e armoniosa sulle note del Bolero di Ravel (ed ha ottenuto 140 punti nel programma libero), incantando tutti sul ghiaccio dell’Iceberg Skating Palace di Sochi e confermando il terzo posto conquistato dopo il programma corto, aumentando il margine sulla quarta classificata. Nel suo Palmarès si contano, oltre al bronzo di Sochi 2014, 5 medaglia ai Mondiali (di cui una d'oro), 9 agli Europei (5 ori), oltre a molti risultati a libvello juniores e italiano (7 titoli tricolore).

La sciatrice Verena Stuffer, nelle discipline della discesa libera e del SuperG, ha ottenuto un 11° e un 14° posto; mentre Armin Bauer, Lukas Runggaldier e Samuel Costa, la squadra gardenese della combinata nordica, hanno raggiunto un ottimo 8° posto. Grande risultato anche per Evelyn Insam, che nel salto con gli sci si è piazzata 5a ed Elena Runggaldier, 29a.
Complimenti anche a Silvia Bertagna, che nello Sci-Freestyle ha raggiunto l’8° posto e alle atlete del Biathlon, Michela Ponza e Alexia Ruggaldier.

Piazzamento di tutto rispetto anche quello di David Hofer nello sci di fondo: in tre giorni di gare ha ottenuto il 15°, il 5° e il 16° posto.

La Val Gardena si conferma nuovamente quale grande fucina di talenti e campioni per gli sport invernali italiani.

Share This