Select Page

Tutto è pronto al Passo Tonale per l’appuntamento con la 16^ edizione del Lunarally: fu la prima manifestazione scialpinistica in notturna ed ancora oggi è tra le più amate dagli appassionati di questa disciplina. Sabato 14 marzo le 700 fiaccole lungo il percorso saranno tutte accese per indicare la strada agli scialpinisti che, mossi da spirito agonistico o da una sana voglia di trascorrere una serata con gli amici all’insegna dello sport, risponderanno all’invito del Cai di Pezzo-Pontedilegno e del Consorzio Adamello Ski.

Alessandro Mottinelli e gli amici del Cai Pezzo-Pontedilegno sono certi che si tratterà di un’edizione particolarmente ben riuscita grazie al meteo favorevole e alla tanta neve che garantirà un percorso davvero spettacolare. La sicurezza durante la serata è affidata all’immancabile Soccorso alpino mentre a prendersi cura del corretto svolgimento della gara ci sarà la Guida alpina Odoardo Ravizza.

La partenza in linea è fissata alle ore 19.30 presso la sciovia Presanella. Il percorso presenta uno sviluppo complessivo di 8.400 metri ed è quello collaudato negli ultimi anni: si sale lungo la Valle Albiolo e si raggiunge la Cima Tonale Occidentale a quota 2.694 metri, dopo avere affrontato un dislivello di 800 metri. La discesa prevede il passaggio da Capanna Bleis e ritorno al punto di partenza. Lo sviluppo complessivo è di 8.400 metri.

Le iscrizioni vanno effettuate sabato sera dalle 18.00 alle 19.00 presso gli uffici Adamello Ski del Tonale e verranno chiuse al raggiungimento dei 500 concorrenti. La quota di iscrizione è di € 25. La serata si concluderà con una spaghettata e con le premiazioni presso il Grand Hotel Miramonti.

Lunarally significa anche solidarietà: la manifestazione sostiene infatti l’Associazione Namaste che gestisce una scuola ed un’infermeria in Nepal. Fa inoltre parte dei Raduni Scaialpinistici della Valle del Noce che quest’anno prevedono la donazione di un euro per ciascun iscritto ai bambini di padre Alberto Mengon, missionario in Sierra Leone.