Select Page

Domenica 24 marzo, gli organizzatori del Marmotta Trophy 2013, prova di Coppa Italia – Trofep Scarpa valevole anche come prova dell'Austria Skitour Cup Astc e della Coppa delle Dolomiti, hanno dovuto rivedere il percorso originale a causa delle avverse condizioni meteo. Gli scialpinisti hanno quindi affrontato un circuito di 900 metri di dislivello per nove chilometri di lunghezza da ripetere due volte.

Lo sloveno Nejc Kuhar è subito partito in testa al gruppo tallonato dall'austriaco Alex Fasser e dal bellunese Alessandro Follador. In campo femminile Silvia Rocca prende subito il comando della gara e mantenendo un ritmo costante ha preso un buon margine su Elisa Compagnoni e su Federica Osler.

Kuhar non commette errori, Alex Fasser prova ad accorciare le distanze mentre Follador accusando un po' di stanchezza muscolare ha preferito continuare con il proprio ritmo senza velleità di recuperare i due fuggitivi.
Al termine del secondo giro Nejc Kuhar taglia il traguardo con il tempo di 2:03'20, dietro di lui dopo un minuto e venti chiude la propria gara Fasser. Follador è terzo in 2.06.39.

Silvia Rocca procede indisturbata verso il traguardo fermando il cronometro a 2.08.57, Elisa Compagnoni conferma la seconda piazza con poco più di due minuti di ritardo. Sul terzo gradino del podio sale Federica Osler con il tempo di 2:17'02''.

Il prossimo appuntamento con lo scialpinismo della Coppa Italia – Trofeo Scarpa è fissato per il primo aprile sulle nevi di Madonna di Campiglio, in occasione dell'International Skialp Race Dolomiti di Brenta.