Select Page

L'Italia sfiora il podio dello slalom speciale di Zagabria con Stefano Gross, terzo a metà gara e quarto alla fine su una pista molto difficile e segnata. Ottima comunque la prova di Gross come è complessivamente molto valida la prova dell'Italia che piazza Manfred Moelgg al settimo posto, Patrick Thaler al decimo e Cristian Deville al 14/o.

La vittoria va a Marcel Hirscher, imbattibile in questa prima metà della stagione: 3 vittorie, la seconda consecutiva in slalom e 9 podi complessivi tra gigante, slalom e il city event di Monaco. Hirscher chiude con il tempo di 1'56"17 e precede  Andre Myhrer per 57 centesimi e il ritrovato Mario Matt a 1"09.

A 1"15, 6 soli centesimi dal podio, c'è Stefano Gross, che comunque può essere contento della sua prestazione che lo rivede nella zona alta delle classifiche. Moelgg è il più costante degli azzurri ha chiuso settimo, a 1"73 dalla vetta, mentre Patrick Thaler è stato capace di risalire 9 posizioni nella seconda manche per terminare decimo a 2"38. Cristian Deville è 14/o a causa di un brutto errore nella prima manche, quando si era ritirato Giuliano Razzoli, vittima di dolori alla schiena.

La classifica generale della Coppa del mondo di sci alpino è guidata da Marcel Hirscher con 740 punti che precede Aksel Lund Svindal a 689 e Ted Ligety a 552. Il migliore degli azzurri è Manfred Moelgg 7°, a quota 317.