Select Page

Nuovamente organizzata dall’Ente Parco del Gran Paradiso, l’iniziativa dei campi di esperienza si rivolge a tutte le persone interessate a comprendere come possa essere gestito un territorio ad elevata vocazione turistica ma nello stesso tempo complesso, e caratterizzato dalla presenza di un’area protetta di alto valore ambientale.

Il Parco Nazionale del Gran Paradiso, primo istituito in Italia nel 1922, infatti, si sviluppa fra Piemonte e Valle d’Aosta e comprende cinque vallate alpine, per una superficie complessiva di circa 70.000.ettari.

Nel versante piemontese, la sua vicinanza con la città di Torino (60 km) ne fa un luogo ideale non solo per le vacanze, ma anche per la classica gita domenicale. Une delle mete più ambite in questo senso è il Pian del Nivolet, stupendo pianoro a 2.600 m, raggiungibile in automobile dal versante piemontese della Valle Orco.

Non a caso i campi di esperienza sono stati organizzati innanzitutto a supporto dell’iniziativa “A piedi fra le nuvole”, il progetto di mobilità sostenibile con il quale d‘estate viene regolamentato l’accesso alle auto al Pian del Nivolet, attraverso l’utilizzo di navette messe a disposizione dall’Ente Parco.

I campi, che inizieranno alla metà di luglio e termineranno alla fine di agosto, hanno una durata di una decina di giorni e si svolgeranno in Valle Orco dove i partecipanti saranno accolti in una delle foresterie dell’Ente Parco.