Select Page

SPORTWAY Lago Maggiore Marathon bagnata, maratona fortunata. Ci si prova almeno con i proverbi a scherzare sulla competizione che corre tra Verbania e Stresa. Ancora una volta il maltempo guasta la festa ma non ferma di certo i duemila runner iscritti e vogliosi di indossare un pettorale e divertirsi nella strada che percorre le sponde del Lago Maggiore.

Consulta la classifica completa

Asd Sport Pro-Motion ancora una volta grazie alla straordinaria volontà di almeno 200 volontari, encomiabili sotto il diluvio, dimostra capacità organizzative non indifferenti. Alle 9 in punto da Verbania Pallanza è scattata la maratona e la half marathon, alle 9.30 la 33km e la 10km, c’erano i sorrisi e l’entusiasmo da parte di tutti, ingredienti fondamentali per rendere grande l’evento sportivo più partecipato ed importante di tutta la provincia del Vco.

Duemila al via, oltre 700 stranieri provenienti da 45 nazioni differenti con i francesi i più partecipativi con 164 presenze, 600 donne, 534 lombardi e 400 piemontesi giusto per dare le dimensioni e qualche statistica.

Vince la 9^ SPORTWAY Lago Maggiore Marathon Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate M.se) in 2h36’12” andando a precedere Andrea Perinato (Sport&Sportivi) in 2h47’07”, mentre al terzo posto si è piazzato Massimo Carnelli (Avis Marathon Verbania) con 2h48’39”.

Tra le donne il successo batte bandiera della Gran Bretagna grazie al primo posto di Katie Deards in 2h59’31” che ha ben distanziato la sarda Rita Angela Spanu (Cagliari Marathon Club) che è giunta in seconda posizione al traguardo di Verbania in 3h11’29”. Terzo posto per la spagnola Paula Serrano in 3h17’52”.

La 33km parla invece francese grazie al primo posto di Damien Lagoutte portacolori della Monaco Run, società sportiva monegasca che ha fermato il cronometro sul 1h58’18”, tra le donne vittoria invece di Giulia Sommi (Cus Pro Patria Milano) in 2h15’23”.

Arriva dal Belgio invece il vincitore della 21km, con arrivo a Stresa. E’ primo Simon Adu-Poku in 1h12’08”, gara femminile che ha invece goduto del successo della tedesca Yvonne Kleiner in 1h26’03”.

Nella 21km c’era in gara anche l’azzurra della marcia Valentina Trapletti (C.s. Esercito), tre campionati del mondo all’attivo, che al passo di marcia ha terminato la gara in 12^ posizione femminile in 1h41’21”, non male come crono considerando un primato personale di 1h29’57” sui 20km di marcia fatto nel 2015 e considerando oggi solo come una giornata di allenamento e divertimento.

33’49” è il tempo impiegato da Jacopo Caracci (Atl. Rodengo Saiano) per vincere la 10km competitiva, al femminile s’impone invece Melissa Ragonesi (Gsd Valdivedro) in 39’32”.10k allietata dalle maglie gialle degli arbitri di calcio appartenenti all’Associazione Arbitri Italiani, circa 100 presenti, che hanno corso la RefereeRUN, gara valida per il Campionato Italiano di Corsa per Arbitri con sfondo benefico a favore dell’ l’AIL (Associazione Italiana per la Lotta alle Leucemie e Linfomi).

E’ stato un anno impegnativo per Asd Sport Pro-Motion, ma già si sta lavorando intensamente per il 2020 che ha un programma impegnativo sulla carta ma che vivrà senz’altro di grandi emozioni. Il 19 Aprile 2020 si correrà la Nexia Audirevi Lago Maggiore Half Marathon, il 25 Luglio 2020 la Meht (Monte Rosa EST Himalayan Trail) e il 1° Novembre 2020 gran finale con la 10^ edizione della SPORTWAY Lago Maggiore Marathon, un gran compleanno da festeggiare.

MINI MARATHON 2 KM – Sabato 2 novembre alle ore 15 si è disputata come da tradizione la corsa non competitiva e benefica di 2km aperta a tutti, bambini, ragazzi e famiglie da Verbania Pallanza presso lo Sport Expo al Centro Eventi “Il Maggiore” organizzata dall’Associazione No Profit “Corso di corsa”, in collaborazione con Sport PRO-MOTION ASD. Il ricavato raccolto con le iscrizioni dei cento partecipanti verrà interamente devoluto al progetto “LA CASA DI TREMOLO”, Scuola di educazione al movimento nella malattia di Parkinson

INFORMAZIONI – www.LAGOMAGGIOREMARAHON.it