Select Page

Dopo un grande evento podistico, soprattutto nell'era di Internet e di Facebook, c'è sempre un momento di attesa – come quando a scuola si attende il risultato di un importante compito in classe – a maggior ragione se si tratta di una prima edizione, come è accaduto domenica scorsa per la Lago Maggiore Marathon.

I commenti sono in gran parte positivi, sia per quanto riguarda l'organizzazione, sia per il percorso: "Siamo molto contenti – ammette Paolo Ottone – abbiamo dimostrato che questa gara non solo è possibile, ma può davvero diventare un appuntamento di rilievo internazionale, in grado di presentare al meglio il territorio; mi piace sottolineare inoltre che le persone, le aziende e i professionisti coinvolti nell'organizzazione sono in larga parte del territorio: vuol dire che non abbiamo solo il territorio su cui investire ma anche le "risorse umane" per poterle valorizzare. Per quanto riguarda la Lago Maggiore Marathon – conclude Ottone – possiamo certamente migliorare in vari aspetti dell'organizzazione, che è decisamente più complessa, sotto molti punti di vista, della Mezza Maratona, ma direi che il primo passo, il più importante, è stato sicuramente positivo".

Ora per Sport PRO-MOTION inizia un periodo di promozione, in giro per l'Italia e l'Europa, delle due gare del prossimo anno, la quinta edizione della Veneto Banca Lago Maggiore Half Marathon in programma l'11 marzo 2012, e la seconda edizione della Lago Maggiore Marathon, in programma il 21 ottobre 2012. Un punto fermo degli eventi di Sport PRO-MOTION sarà la solidarietà; i progetti benefici sono stati un punto di forza della Lago Maggiore Marathon e lo saranno di sicuro anche il prossimo anno.