Select Page

Ci siamo salutati questa mattina all'alba con Renato Bavagnoli, la Guida Escursionistica Ambientale di Verbania – Guida ufficiale del Parco Nazionale Val Grande e Istruttore di Nordic Walking – che nel corso dei prossimi mesi vivrà, è proprio il caso di dirlo, esclusivamente sulle Alpi. L'esperto di montagna verbanese, compagno di cordata in passato di alpinisti del calibro di Alberto Paleari, è partito per una nuova, lunghissima avventura che lo porterà ad attraversare, in cammino, l'intero arco alpino.

L'itinerario scelto da Renato è quello Rosso, "Der Rote Veg". Punto di partenza ubicato a Trieste e "stazione" d'arrivo posta sotto la casa del Principe Alberto di Monaco; data di arrivo prevista, verso la metà di ottobre 2011. I numeri della traversata sono davvero ragguardevoli:

  • 161 tappe (vedi mappa);
  • 44 massicci montuosi toccati;
  • 8 Paesi attraversati: Italia, Slovenia, Austria, Germania, Liechtenstein, Svizzera, Francia, Principato di Monaco;
  • circa 3.000 km di sviluppo complessivo;
  • circa 150.000 metri di dislivello.

La ricchezza dell'itinerario. Il trekking Via Alpina, itinerario rosso, propone una varietà di paesaggi, culture, ambienti naturali e luoghi di interesse storico culturale paragonabili a quelli di un intero continente, peculiarità che permettono di comprendere quanto la regione alpina sia un anello di congiunzione tra popololi e culture, un cuore che pulsa nel centro dell'Europa.

"L’itinerario attraversa 44 volte le frontiere nazionali" si legge nel sito ufficiale della Via Alpina " e costeggia alcune delle vette più alte: il Monte Tricorno, le Tre Cime di Lavaredo, l’Hochfeiler, la Zugspitze, la Silvretta, la Bernina, il Monte Bianco, i ghiacciai della Vanoise, la Barre des Ecrins… Ma permette anche di scoprire il ricco patrimonio culturale delle città-porta sull’itinerario o nelle vicinanze (Trieste, Monaco, Feldkirch ma anche Innsbruck e Briançon) e attraversa, lontano dalle folle, i villaggi isolati delle Alpi Giulie e Carniche, del Ticino e delle Alpi occidentali".

Auguriamo a Renato Bavagnoli un buon cammino e diamo appuntamento a tutti i lettori di DiscoveryAlps con i prossimi aggiornamenti che Renato ci invierà – connessione, tecnologie e condizioni meteo permettendo – direttamente dai sentieri delle Alpi.

Test di prodotti per camminare e correre in montagna