Select Page

La Val di Fiemme ospiterà domenica 7 settembre, nella località di Molina di Fiemme, la 50.a Festa del Boscaiolo, appuntamento annuale che vedrà confrontarsi otto taglialegna professionisti in tre differenti specialità: Taglio del tronco con l’accetta, abbattimento del palo con la motosega e strascico del tronco con lo zappino. Uno spettacolare programma di gara capace di trasformare lo stadio naturale di Piazzòl, a Castello Molina di Fiemme, in un’arena dove vince la precisione unita alla potenza muscolare. Il tutto sotto l’egida della Magnifica Comunità di Fiemme.

Festa del boscaiolo a Molina di Fiemme

Si partirà dalla straordinaria esibizione del Timbersports Team, la squadra nazionale italiana grande protagonista dello scorso anno, che si tinse di azzurro. Per la 50.a edizione  della Festa del Boscaiolo si punta alla tradizione e al ricordo. La giornata sarà aperta dalla Santa Messa, allietata dai cori giovanili e dalla banda musicale di Molina e celebrata nella Grotta del Santuario intitolato alla Madonna dei Boscaioli (ore 10.00). Poi si potrà assistere alla dimostrazione del Servizio Foreste e Fauna della Provincia Autonoma di Trento dedicata alla sicurezza nel bosco e quindi all’esibizione della banda musicale di Molina. Quindi il pranzo curato dai Vigili del Fuoco Volontari, aperto a tutti (ore 12.00).

Festa del boscaiolo a Molina di Fiemme

Nel primo pomeriggio, alle 14.00, scatterà l’adrenalinico confronto tra boscaioli impegnati nelle gare professionali davanti a un pubblico attento. L’avvincente formula, ideata e coordinata da Giorgio Behmann dell’Elmo (Ufficio tecnico forestale della Magnifica Comunità di Fiemme) prevede tre prove di abilità, fino all’eliminazione uno contro uno. Prima della premiazioni si esibirà il coro dei Vigili del fuoco di Fiemme. Alle 16.00 le premiazioni. La festa continuerà in allegria con la musica della Dolomiten Bier Band.

Festa del boscaiolo a Molina di Fiemme

Una giornata di festa in una magnifica comunità alpina, con molti hobbisti ed artigiani che esporranno le loro opere.