Select Page

Record di presenze e successi a sorpresa per il Km Verticale Chiavenna Lagünc che ha salutato l’edizione 2014 con il nuovo primato di 209 partenti e le vittorie di Nicola Golinelli e Alice Gaggi. Per loro tempo finale di 32’11” e 40’26”. Crono che è bastato per tenere dietro avversari di assoluto livello come Bernard Dematteis, secondo in 32’15” e Marco De Gasperi, terzo in 33’16”.

Al femminile le sorprese non si sono limitate alla prima piazza. Da segnalare infatti, al suo esordio su questo percorso, l’ottimo argento di giornata dell’ex campionessa delle ruote grasse Michela Benzoni –  40’37”-. Bene anche la toscana Samantha Galassi che, confermandosi scalatrice caparbia, è riuscita a salire sul podio con un incoraggiante 41’25”.     

Stessa formula, medesimo percorso, ma nuova data per la gara dei record che ha quindi visto imbattuti  i primati mondiali stabiliti nel 2013 dal campione Europeo Bernard De Matteis (30’27”) e dalla camuna Valentina Belotti (37’42”). Ma sui 3.298m di sviluppo di questo sentiero naturale che parte dai 352mslm della chiesa di Loreto per arrivare ai1352mslm di Lagünc è stata battaglia vera. Forse in calo di condizione vista la tabella allenamenti focalizzata sui mondiali di inizio mese, il campione europeo Bernard Dematteis ha infatti venduto cara la pelle. Per lui soli 4” di distacco dal vincitore e tanta voglia di rifarsi. La stessa voglia che ha spinto il lecchese Golinelli ha dare il 100% dopo troppi mesi passati fermo ai box per infortunio.

Ma gli atleti da podio non sono gli unici degni di menzione.
Nella top ten di giornata figurano anche Xavier Chevrier 4°, Luca Cagnati 5°, Martin Dematteis 6°, Fabio Ruga 7° , Vincenzo Milesi 8°, Mattia Scrimaglia 9° e Massimiliano Zanaboni 10°.

1000m giusti di dislivello positivo da correre con il fiato in gola anche al femminile e una top ten che ai piedi del podio vede Elisa Desco seguita da Lisa Buzzoni, Denisa Dragomir, Angela Serena, Elisa Compagnoni, Elisa Sortini e Ivonne Martinucci.

Foto: Maurizio Torri & Sergio Rocca