Select Page

Livigno, una delle aree alpine più rinomate per la pratica degli sport outdoor, sabato 15 giugno inaugurerà l’estate dei runner d’alta quota con un doppio appuntamento da non perdere, in occasione della Livigno Sky Marathon. Nuovamente tappa di Migu Run Skyrunner World Series, la skymarathon da 34km (2700m d+) richiamerà sulle montagne di confine tra Italia e Svizzera il gotha mondiale della specialità per una sfida a dir poco elettrizzante.

Sfogliando la lista partenti, già diversi campioni hanno confermato la loro presenza alla “Super Sky” dell’Alta Valtellina. Tra i sicuri protagonisti della marathon 2019 vi saranno Petter Engdahl, Oriol Cardona Coll, Pablo Villa, Zaid Ait Malek, Pascal Egli, Pere Aurell Bove, Hillary Gerardi… E molti altri sono attesi ora che la stagione delle corse è pronta a decollare.

Livigno Sly Marathon: passaggio in quota

Non solo big, ma anche il popolo delle sky per quello che si preannuncia un evento per tutti. Meno chilometri, ma medesime emozioni e medesimo panorama mozzafiato per la K17 che, per tipologia e spettacolarità, non può certo essere definita gara di contorno. Mentre i big delle corse a fil di cielo si sfideranno nella tappa di coppa, gli atleti più giovani e quelli meno portati alle “long distance” avranno la possibilità di correre su un tracciato di rara bellezza, che in parte ricalca quello della prova principe, ma con un dislivello positivo di soli 1100m.

Dopo un tratto iniziale di forte appeal, fatto di creste aeree e tecnici single track, la sorella minore della Livigno SkyMarathon imboccherà il sentiero che scende lungo la Val Saliente sino a raggiungere la magica Val Federia e il cuore di Livigno, sede di partenza e arrivo di entrambe le competizioni. Che siate grandi campioni o semplici amatori, nel “Piccolo Tibet” potrete vivere l’emozione unica dello skyrunning delle origini, rivisto e riproposto in chiave moderna.

Iscrizioni online