Select Page

Alpinisti, sciatori, rocciatori, amanti della montagna che in passato abbiano avuto difficoltà respiratorie o un edema polmonare in alta quota cercansi. L'Ambulatorio di Medicina di Montagna dell'Ospedale di Aosta, in collaborazione con il dipartimento di Fisiologia e Medicina dello Sport dell'Università di Milano Bicocca, dell'Università di Padova e con il CNR di Pisa, sta conducendo uno studio clinico sulle malattie legate all'alta quota (edema cerebrale d'alta quota, edema polmonare d'alta quota, male acuto di montagna).

Gli obiettivi sono quelli di valutare l’attendibilità di alcuni test già in uso per la suscettibilità individuale all'alta quota, di cercare con studi di genetica se ci siano delle predisposizioni (scientificamente chiamate espressioni geniche) alla base della suscettibilità di questii soggetti alle patologie da alta quota, quando la pressione barometrica dell’ossigeno e la sua disponibilità per l’organismo diminuiscono. Il tutto ha lo scopo infine di produrre eventuali kit diagnostici per la previsione della suscettibilità individuale.

Dal 10 al 21 ottobre si svolgeranno dei test clinici sperimentali non invasivi ad Aosta e sull'Aiguille du Midi (3800 m slm). Ogni soggetto sarà impegnato secondo questo calendario:

  • giorno 1. h 10 inizio test ad Aosta con prelievi del sangue, ecografie e test da sforzo respirando sia aria ambiente sia una miscela a ridotto contenuto di ossigeno (alta quota simulata). Nel pomeriggio/sera trasferimento a Chamonix e pernottamento.
  • giorno 2. funivia per l'Aiguille du Midi, inizio dei test (prelievi, pedalata su cicloergometro, altre ecografie). Pernottamento in quota.
  • giorno 3. Ultimi test al mattino e discesa a Chamonix, con fine dell'esperimento.

La partecipazione al test è libera, volontaria e non retribuita.  Sono tuttavia coperte da parte dell’Ausl Aosta tutte le spese di trasporto, vitto ed alloggio per i giorni relativi all'esperimento.  Le giornate sono continuative e l'impegno richiesto è di circa  due giorni e mezzo.

Per qualsiasi esigenza, curiosità, domanda, si può contattare il dottor Raffaele Brustia per telefono o via email ( rbrustia@ausl.vda.it – mobile +39 349 081 0551) all’ Ambulatorio di Medicina di Montagna – Ospedale "U. Parini" – USL della Valle d'Aosta:
email: MedicinaDiMontagna@ausl.vda.it