Select Page

La Orobie Skyraid, nel panorama delle competizioni di skyrunning, ha assunto ormai un ruolo da protagonista, grazie ad una parterre di atleti di valore internazionale e ad un palcoscenico straordinario: il Sentiero delle Orobie. Per gli amanti delle corse tra le nuvole, la prova bergamasca ha rappresentato una sfida estrema per la durezza del tracciato. La manifestazione è nata nel 2007, dopo il record del 2005 di Mario Poletti che fermò il cronometro sul tempo 8:52’31”. La gara  è stata valevole per il Campionato Mondiale di Skyrunning FSA.

Molte le novità previste per l'edizione 2011, a partire dalla data: la quinta edizione della Orobie Skyraid si disputerà domenica 17 luglio.

Niente più staffetta. Per evitare le problematica legata alla costituzione dei team composti da tre atleti che ha spesso indotto molti skyrunner a rinunciare per mancanza di compagni disposti a misurarsi lungo gli 84 chilometri del Sentiero delle Orobie, si è deciso di trasformarla in prova singola. Naturalmente anche il tracciato sarà diverso, con un percorso che affascina solo a pensarlo: «La ‘nuova’ versione dell’Orobie Skyraid si svolgerà compiendo il periplo della Presolana – ha commentato Mario Poletti responsabile dell’organizzazione – e abbiamo studiato un tracciato di alta quota di circa 25 chilometri che siamo certi riscontrerà i favori degli skyrunner di tutti i livelli, dal professionista ai numerosi amatori che si avvicinano a questa disciplina».

Il quartier generale della manifestazione sarà collocato nella piana di Donico, al Passo della Presolana, che vedrà partenza e arrivo della Orobie Skyraid 2011 e lo svolgimento di altre manifestazioni collaterali.

Ma non è tutto, poiché la Fly-Up Sport organizzerà un “prologo” innovativo e altrettanto accattivante. Giovedì 2 giugno si svolgerà la prima edizione di Orobie Vertical, la gara di skyrunning che partirà da Valbondione e lungo il Sentiero 301 si concluderà al Rifugio Coca dopo mille metri di dislivello.

In collaborazione con il CAI di Bergamo la prima edizione dell’Orobie Vertical verrà intitolata come Memorial Fausto Bossetti, il 51enne di Parre grande appassionato di montagna scomparso per un incidente sugli sci lo scorso 16 gennaio.