Select Page

Per gli amanti del dolce camminare e dei gusti nostrani, tipici delle Alpi, andiamo quest'oggi a scoprire l'altopiano del Montasio, in Friuli Venezia Giulia. In quest'area è possibile passeggiare approdando ad una serie di malghe, luoghi di produzione dell'omonimo rinomato formaggio.

Il Montasio DOP è un formaggio tipico friulano, prodotto secondo le procedure indicate dal Consorzio, che ha sede a Codroipo (UD). Prende il suo nome dall' altopiano del Montasio, nel quale viene prodotto il formaggio fin dal 1200. Si distingue in fresco, mezzano e stravecchio.

Tornando sui nostri passi, il punto di partenza dell'itinerario è la località di Sella Nevea dalla quale si apre un sentiero CAI che porta alla Casera Cragnedul di Sopra, a quota 1515 metri. Si tratta di un caratteristico rifugio alpino che propone, tra le altre vivande, il tipico frico, piatto friulano a base di formaggio Montasio e patate.

Lasciando Casera Cragnedul, il trekking tra le malghe del Montasio prosegue poi in direzione del monte Modeòn del Buinz. Attrraverso una strada forestale, in un paio d'ore circa, si raggiunge l’Altopiano del Montasio, con una vista meravigliosa, fatta di praterie e vette imponenti. Proprio dall'altopiano diparte il sentiero che conduce sino al rifugio di Brazzà (1660 metri), con splendido panoramo sulla Catena del Monte Canin. Imperdibile, presso il rifugio, un delizioso e genuinio yogurt.

Oltre tale quota si aprono innumerevoli vie ferrate e sentieri per i più esperti, tramite i quali raggiungere le vette del gruppo dello Jôf di Montasio. A chi volesse percorrere tali itinerari consigliamo di contattare una guida locale.

Camminando attraverso i sentrieri CAI dell'altopiano è possibile approdare anche alla Casera Larice (m 1479) e alla Casera Parte di Mezzo (m 1517), nelle quali degustare e acquistare il formaggio tipico e altri derivati del latte, tutti prodotti certificati, letteralmente a km 0.