Select Page

Sabato 22 aprile 2017, alle ore 5:30, da Breuil-Cervinia, parte la XXI edizione del Trofeo Mezzalama, ultima tappa del prestigioso Circuito La Grande Course. La squadra degli alpini Lenzi, Eydallin, Boscacci parte favorita, ma gli avversari in grado di insediare loro la leadership non mancano. Tra le donne Roux, Fiechter, Forsberg partono per vincere.

Ecco la diretta streaming.

Allo start della XXI edizione, alle 5:30 della mattina di sabato 22, sono attese 297 pattuglie, accompagnate per i primi metri dalla fanfara dei bersaglieri della Val d’Ossola. Dovranno affrontare una straordinaria traversata di 37,126 chilometri con 3056 metri di dislivello positivo.

L’obiettivo, dopo aver toccato luoghi mitici come il ghiacciaio del Breithorn, la cima del Castore e la vetta del Naso del Lyskamm, sarà raggiungere Gressoney-La-Trinité, dove sarà posizionata la linea d’arrivo.

Nella start list figurano rappresentate 16 nazioni: Italia, Rep. Ceca, Svezia, Svizzera, Francia, Spagna, Austria, Andorra, Giappone, Norvegia, Belgio, Germania, Polonia, Romania, Canada e Rep. Slovacca.

Sulla carta i pronostici al maschile vedono come favorita l’équipe degli alpini del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, formata dai campioni del mondo Damiano Lenzi – Matteo Eydallin e da Michele Boscacci. La lotta per completare il podio sarà sicuramente interessate, vista la presenza di  squadre di assoluto valore come quella composta da Nadir Maguet, Robert Antonioli (vincitore della Coppa del Mondo ISMF 2017) e Manfred Reichegger, di Pietro Lanfranchi, Jakob Hermann, William Boffelli, e di Kilian Jornet, Werner Marti, Martin Anthamatten. Come probabili outsider troviamo i team di Filippo Beccari, Lars Erik Skjervheim, Henri Aymonod, di Filippo Barazzuol, Valentin Favre, Alexis Sévennec e di Franco Collè, Tadei Pivk, Guido Giacomelli.

Tra le squadre femminili, le maggiori accreditate al successo sono Laetitia Roux, Jennifer Fiechter, ed Emelie Forsberg, ma la pattuglia italo-francese composta dalle azzurre Katia Tomatis, Alba De Silvestro con Axelle Mollaret potrebbe avere buone possibilità di salire sul podio.

Le previsioni meteo annunciano bel tempo, i campioni non mancano, il pubblico che li sosterrà nemmeno, lecito quindi aspettarsi un nuovo attacco ai record del percorso. Primati risalenti al 2009   (migliore crono maschile 4h01h22” e migliore crono femminile 4h43’31”).