Select Page

Oggi l’ultima tappa – quella decisiva – per la Traslaval della Val di Fassa. Ieri, come ci si poteva aspettare, nuovo cambio al vertice della classifica generale con Ettore Girardi capace di correre una frazione tutta d’attacco senza mai concedere un metro agli avversari. Il teatro è stato Campestrin, con la classica frazione che dopo un primo tratto pianeggiante lungo la pista “Marcialonga” si è inerpicata fino all’originale paesino ladino di Pian, prima di inoltrarsi nel bosco lungo un sentiero impegnativo e quindi nella lunga discesa verso Mazzin, attraversando un guado e arrivando infine ancora a Campestrin.

Dopo il via il solito gruppetto dei migliori ha fatto l’andatura staccando il lungo serpentone; dopo Pian, Ettore Girardi ha raggiunto Pinamonti e Ronca che avevano guadagnato qualche lunghezza. Pinamonti ha cercato di rispondere, ma niente. Nell’ultima salita Girardi ha spinto ancora ed eccolo sul traguardo col cronometro fermo a 51’22”.

Era prevedibile che la gara favorisse gli scalatori.

Oggi, dicevamo, l’ultima tappa: Girardi potrebbe mettere le mani sulla Traslaval. Per Ronca c’è la possibilità di rimettere in discussione il primo posto. Del resto – nella generale – il distacco di Girardi è “solo” di 13”. Dipenderà da come riuscirà ad impostare la prima parte di gara. Se le gambe risentiranno troppo dei 50 chilometri già disputati, allora Pinamonti potrebbe fare anche un gran balzo e portarsi al secondo posto.

Nella gara femminile Mara Dellavecchia ieri ha risparmiato energie e fiato. Ha vinto senza grande fatica accumulando un altro minuto sulla sua diretta avversaria, la milanese Tessa Caimi. Colpo di scena invece per il terzo posto. Paola Vignai, nella discesa dopo Pian, è infatti rimasta bloccata dai crampi alle gambe e si è dovuta ritirare: ne ha approfittato la varesina Cinzia Passera che col terzo posto ha agguantato anche la terza posizione nella classifica generale.

Oggi si arriva a Sorga; questa sera grande festa per celebrare i vincitori della sesta edizione. Per Ettore Girardi si profila un bel tris vincente dopo i successi del 2000 e del 2001.

fonte: www.newspower.it



Classifica 4.a tappa – Campestrin



Maschile

1) Girardi Ettore (Atletica Trento) 0.51.22; 2) Ronca Massimiliano (La Recastello) 0.51.59; 3) Pinamonti Adriano (Atl.Valli di Non e Sole) 0.52.14; 4) Piller Sergio (CUS Parma) 0.53.25; 5) Giaccoli Stefano (Podistica Tranese) 0.53.27; 6) Rosso Marco (Atletica Trento) 0.53.32; 7) Campestrin Cristiano (GS Valsugana) 0.54.30; 8) Conti Alberto (Pol.Pagnona) 0.54.51; 9) Toniolo Mauro (Runners Valbossa) 0.54.59; 10) Franceschini Luca (GS Fraveggio) 0.55.10.



Femminile

1) Dellavecchia Mara (GP Oleggio 2000) 1.07.41; 2) Caimi Tessa (Atletica Ambrosiana) 1.08.48; 3) Passera Cinzia (Runners Valbossa) 1.10.21; 4) Cappellini Adelaide (Atletica Desenzano) 1.11.33; 5) Gnech Evelina (Atl. Fiori Barp) 1.11.34; 6) Freda Monica (GS Pasta Granarolo) 1.11.37; 7) Merlini Antonietta (Avis San Benedetto) 1.11.46; 8) Bracchi Sonia (Atl. Franciacorta) 1.12.20; 9) Bellorini Ombretta (Atletica 3V) 1.14.08; 10) Mac Clancy Mary 1.14.21.



Classifica generale



Maschile

1) Girardi Ettore (Atletica Trento) tempo totale 3.08.37; 2) Ronca Massimiliano (La Recastello) 3.08.50; 3) Pinamonti Adriano (Atletica Valli di Non e Sole) 3.10.44.



Femminile

1) Dellavecchia Mara (GP Oleggio 2000) 4.02.08; 2) Caimi Tessa (Atletica Ambrosiana) 4.06.42; 3) Passera Cinzia (Runners Vabossa) 4.15.48.