Select Page

Gli ultimi ritocchi ad una macchina organizzativa che a poche ore dall’evento traccia i primi bilanci. IL 5 e 6 luglio Livigno parla a suon di pedali, anzi, di “Pedaleda”. La prestigiosa competizione dedicata ai bikers off-road tocca quest’anno la decima edizione che si accompagna con le premesse di un successo annunciato: il primo riscontro positivo riguarda l’andamento delle iscrizioni che ad oggi si assestano ad oltre 600 e che vedono l’adesione di squadre professionistiche come la Scott Racing Team che metterà in campo Mirco Bruschi, Luca Bramati, Nicola Modesti e Simone Standola, tutti della categoria Elite; ma i favori del pronostico vanno al bergamasco Marzio Deho alla ricerca della quattordicesima vittoria della stagione. Il portacolori del team Olympia si presenta a Livigno in qualità di leader del circuito Windtex Off Road Cup nella categoria Master 2. Con lui i compagni di squadra Josef Mostosi e Massimo Balduini rispettivamente 1° e 2° nella classifica Master 1 del circuito e l’Under 23 Cristian Pallaoro anche lui in vetta al ranking della propria categoria. Infine Adam Quadroni, del Team Bianchi, possibile outsider su un percorso completamente rinnovato. Infatti da quest’anno La Pedaleda è diventata “mondiale”, in virtù dell’assegnazione a Livigno dei campionati iridati di mountain bike del 2005.

Nomi di spicco anche per la categoria femminile con la leader del circuito Windtex, Helga Faccin del Velomania Club, che dovrà vedersela con Michela Benzoni e Giuliana Tovaglieri del KTM Team. Attese news dalla vincitrice della passata edizione Alexandra Hober, che, reduce dalla trasferta di Coppa del Mondo negli USA dove ha chiuso al 22esimo posto, ha manifestato la volontà di partecipare alla Pedaleda. Questo di Livigno viene infatti considerato da molti atleti un valido ultimo test in vista del primo campionato italiano “Marathon” che si disputerà la domenica successiva in occasione della Val Gardena Starbike e che, insieme alla competizione livignasca, rappresenta un banco di prove per la qualificazione azzurra ai Mondiali di Lugano di fine agosto. Ad indossare il pettorale di gara anche Paola Pezzo che sarà al via della Pedaleda secondo il suo piano di rientro alle gare.



Grande soddisfazione nel comitato organizzatore anche per il risultato della formula Open Air Team, ovvero la competizione a squadre sotto la cui egida sono state collocate le tre competizioni di Livigno che, oltre alla Pedaleda di domenica prossima, vede la Stralivigno podistica del 3 agosto e la Sgambeda di sci nordico del 14 dicembre. Oltre 25 sono i team iscritti alla competizione.



E a cornice del grande sport sulle due ruote, un programma collaterale ricco di eventi, nella ormai nota tradizione di intrattenimento di Livigno. Qualche esempio? La Mini Pedaleda in programma sabato pomeriggio riservata ai “campioni del domani”; una esibizione di BMX a cura del team BiciSpettacolo all’interno della cerimonia di apertura prevista per il tardo pomeriggio; la gara “marathon”, che sarà, in vero, l’evento di apertura.

(fonte: c.b., cometapress)





Info:

www.aptlivigno.it

info@aptlivigno.it

tel. 0342.970.835