Select Page

Per domenica 13 giugno il calendario agonistico primaverile propone la 9ª edizione della International SkyRace Valmalenco – Valposchiavo, la superclassica italo svizzera che ripercorre le orme dei contrabbandieri.

Come per le precedenti edizioni, le iscrizioni saranno aperte il 4 maggio e chiuderanno il 4 giugno con tetto massimo di 500 concorrenti

banner_600x600_passo_resia_winter_2023

E mentre si lavora per un’edizione 2010 da favola, il comitato italo svizzero già strizza l’occhio al 10° anniversario: «Per quest’anno, volutamente, non si è chiesto l’inserimento della gara in alcun circuito.
Abbiamo ancora una volta lasciato spazio agli altri, per poi riservarci un palcoscenico di prestigio per la nostra 10ª candelina. Per l’importante traguardo che ci accingiamo a tagliare, vorremmo che la Valmalenco –
Valposchiavo fosse prova unica di campionato europeo».

Per quanto riguarda l’aspetto prettamente sportivo, nessuna modifica al tracciato: «Il percorso non si tocca – ha chiosato il Direttore Gara Gianmario Nana -. La Valmalenco – Valposchiavo è ormai divenuta una gara contro gli altri, ma anche contro se stessi. Ogni anno, diversi atleti la usano come test attendibile per confrontarsi con gli avversari e, soprattutto contro il cronometro. Lo start è quindi fissato a Lanzada e la
finish line in Plaza da Cumün a Poschiavo con GPM al Passo di Campagneda.

I record da battere, invece, sono il 2h32’03” di Marco De Gasperi e 3h10’18” di Angela Mudge».

banner_600x600_passo_resia_winter_2023
Share This