Select Page

Dopo l’iniziativa di devolvere l’intero ricavato dell’evento a sostegno delle popolazioni terremotate del centro Italia, organizzata in occasione della Sagra della Patata di Ingria, a Valprato Soana e a Ronco Canavese, le Pro Loco insieme alle amministrazioni comunali ed alle attività commerciali della Valle Soana  propongono l’iniziativa de “L’amatriciana solidale“.

L‘evento della raccolta fondi legato al piatto tradizionale dei territori colpiti dal sisma, dopo le grandi città italiane, sbarca anche tra le montagne della Valle Soana. Questo ed il prossimo weekend, partecipando alle iniziative a Ronco e a Valprato, si potrà aiutare concretamente chi, quel 24 agosto, ha perso tutto.

Come si è ricordato durante la serata di sabato scorso a Ingria, i comuni terremotati ricordano profondamente quelli della nostre montagne. L’alta quota, i borghi, le costruzioni storiche in pietra. E poi la faticosa vita di montagna per i pochi residenti, l’abbandono della montagna con i ritorni durante la stagione estiva. Ed i ricordi a quando era il nostro territorio a chiedere aiuto dopo le alluvioni.
Ci si sente parte di queste comunità.

Ed ecco che la vicinanza a questa gente, già espressa da tutte tre le amministrazioni comunali con un comunicato uscito sulle pagine ufficiali Facebook, diventa così un aiuto concreto. Con la speranza di fare crescere ancora la somma raccolta a Ingria – di 1620 euro – e già devoluta al conto corrente postale 900050 di Poste Italiane con Croce Rossa Italiana.

L’appuntamento è quindi a Valprato e a Ronco, rispettivamente sabato 3 e sabato 10 settembre. Questo sabato, in località Sacairi, il falò notturno e la distribuzione del vin brulè per la festa della Madonna di Iornea saranno infatti preceduti dalla cena della pasta all’amatriciana; il prossimo sabato invece l’appuntamento sarà presso il salone polivalente del capoluogo a Ronco con distribuzione dei piatti dalle 19:30 alle 21:30.

Tutte le info e le locandine su www.vallesoana.it.