Select Page

Il Salewa Cube sale agli onori della cronaca sportiva non solo per essere una delle palestre di arrampicata più innovative d’Europa, grazie all’enorme porta di ingresso che una volta aperta dà la sensazione di arrampicare all’esterno – climbing indoor, feel outdoor – ma perché domenica 25 settembre, in occasione del Trofeo Equivelox, valevole come terza tappa di Coppa Italia Speed, il vincitore ha siglato la miglior prestazione italiana della disciplina.

Il piemontese Leonardo Gontero, non solo ha dominato nella prova senior maschile, ma ha fermato il cronometro con l’eccezionale tempo di 7”21 che lo colloca così in vetta nel ranking nazionale degli specialisti delle prove “vertical sprint” dell’arrampicata.

banner_600x600_passo_resia_winter_2023

Nella competizione femminile, Federica Mingolla ha chiuso la prova in 14”10. Buona la prestazione dell’atleta altoatesina Andrea Ebner, astro nascente della scena speed, che nonostante sia rimasta ai piedi del podio ha fatto segnare il tempo di 17”31, valevole come nuovo record provinciale.

Si è svolto così, tra record e avvincenti arrampicate speed, il battesimo “agonistico” del Salewa Cube.

Podio maschile:

1° – Leonardo Gontero (B-Side Torino)
2° – Gianluca Sirotti (Equilibrium Modena)
3° – Alessandro Santoni (Arco Climbing)

Podio femminile:
1° – Federica Mingolla (S.A.S.P. Torino)
2° – Ilaria Guidotti (Equilibrium Modena)
3° – Michela Facci (Gruppo Rocciatori Piaz)

banner_600x600_passo_resia_winter_2023
Share This