Select Page

Rock Master, e record sia. L’evento di arrampicata più longevo e famoso al mondo, quest’anno si è svolto dal 16 al 18 luglio scorsi ad Arco (TN) ed è stato anche premondiale al Campionato del Mondo 2011 – IFSC Climbing World Championship.
La 24.a edizione di Rock Master, però, da oggi entra nella storia anche per il nuovo record mondiale di Speed Climbing stabilito dal cinese Qixin Zhong, con l’impressionante tempo di 6”47. Il nuovo miglior tempo è stato abbassato di ben 17 centesimi sul precedente fissato sempre da Zhong ai Campionati del Mondo 2009, e da parte della federazione internazionale IFSC ci sono voluti alcuni giorni per la convalida definitiva a causa di un incidente tecnico occorso durante la prova “da record” del cinese.

È accaduto nel turno di semifinale e lungo la fiammante parete di 15 metri all’interno del Climbing Stadium arcense, Zhong è volato a velocità supersonica (oltre 8 km/h partendo da fermo e ovviamente in verticale), battendo il russo Kokorin. La manche tuttavia è stata annullata a causa di una falsa partenza di Kokorin stesso, e da qui è nato il piccolo inghippo, poiché Zhong invece aveva raggiunto comunque il top. Dopo attenta valutazione, l’IFSC ha deciso di convalidare quel tempo, che da oggi diventa il record da battere.

Il Climbing Stadium di Arco, l’avveniristica struttura ai margini del Garda trentino inaugurata nel 2000, dal 15 al 24 luglio del prossimo anno sarà teatro del Campionato del Mondo di Arrampicata, con i top climbers di tutte le discipline a sfidarsi in parete. Inutile dire che lo spettacolo e l’adrenalina saranno assicurati, per quello che inoltre è anche il primo mondiale mai disputato in Italia. Oltre alle prove Lead, Boulder e Speed, nel 2011 saranno in palio anche le prime medaglie della Team Speed, la staffetta in velocità a squadre miste di 3 atleti ciascuna, che a Rock Master di quest’anno ha visto il suo debutto riscuotendo un ottimo successo soprattutto tra gli atleti, oltre che tra il pubblico.

Calato il sipario su Rock Master 2010, il team organizzatore dell’Asd Rock Master, capitanato da Mario Morandini e dal direttore tecnico Angelo Seneci e coadiuvato dal comitato “Arco 2011” di Albino Marchi, si è già messo al lavoro affinché il Mondiale del prossimo anno sia un evento memorabile. Ci saranno atleti provenienti da ogni angolo del pianeta, tutte le strutture inclusi i campi gara subiranno una bella “rinfrescata” e la climbing mania sarà libera di impazzare. Magari con qualche altro sensazionale record da iscrivere negli annali.