Select Page

GARE DEL 24 GENNAIO 2023

La seconda e ultima giornata delle selezioni nazionali dell’ALPECIMBRA Fis Children Cupa, andata in scena sulle piste di Fondo Grande a Folgaria, è stata all’insegna delle doppiette. Quelle d’oro dell’allieva del Falconeri Ski Team Marta Giaretta e della under 14 campana Giada D’Antonio, che hanno bissato il successo conquistato 24 ore prima, imponendosi rispettivamente in slalom gigante e in slalom speciale.

Un’altra doppietta l’ha siglata l’Alto Adige, che si è imposto nelle due gare maschili grazie alle prove del badiota David Castlunger e del gardenese Matthias Mahlknecht, a segno nel gigante Allievi e nella prova tra i pali snodati della categoria Ragazzi.
Gli under 16 si sono confrontati tra le porte larghe tracciate sul pendio della pista Agonistica in unica manche rispetto al regolamento a seguito della nevicata del giorno precedente, dove Marta Giaretta è riuscita a ripetersi, trovando il secondo acuto vincente in due giorni. La promettente sciatrice veneta, tesserata in Trentino, ha confermato il proprio ottimo momento di forma e ha staccato il miglior tempo (52”86) nell’unica manche di gara, tenendosi alle spalle per 14 centesimi l’altoatesina Alice Spizzica(Ssv Taufers). La promettente sciatrice di Brunico ha da poco ripreso a sciare dopo un brutto infortunio al ginocchio patito nell’aprile scorso e il suo secondo posto vale quanto una vittoria.

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

Classifiche:

Il podio è stato completato da Margherita Saccardi dello Schia Monte Caio, terza 23 centesimi dalla vincitrice, con le altoatesine Anna Trocker (Seiser Alm) e Ivy Schölzhorn a chiudere la top 5.

podio_femminile_slalom_ragazzi – Biagio foto

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

Al maschile, invece, il badiota David Castlunger ha vinto la sfida sul filo dei centesimi con il piemontese Lorenzo Cuzzupè (Equipe Pragelato), garantendosi un pass per la fase internazionale, dove proverà a bissare il successo già conquistato in passato tra gli under 14.
Terzo a 0”26 un altro altoatesino, Alex Silbernagl (Seiser Alm Ski Team), altro nome non nuovo nei quartieri nobili delle classifiche dell’ALPECIMBRA Fis Children Cup.

podio_maschile_slalom_ragazzi – Biagio foto

I più giovani atleti della categoria Ragazzi, invece, si sono sfidati tra i pali snodati sulla pista Martinella Nord. Lo slalom femminile ha avuto un’indiscussa protagonista, la napoletana di San Giovanni al Vesuvio Giada D’Antonio, che ha messo in ghiaccio la vittoria già nella prima manche, per poi controllare la situazione nella seconda, andando a chiudere con 1’91” e 2”13 di vantaggio sulle due altoatesine Alenah Taschler (Gsiesertal) e Nicole Piccolruaz (Sc Gardena). Queste ultime hanno contribuito alla festa dell’Alto Adige, che è proseguita nello slalom Ragazzi maschile grazie alle pennellate vincenti del gardenese Matthias Mahlknecht.

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

podio_femminle_gigante_allievi – Biagio foto

Già terzo nel gigante d’apertura, l’alfiere dello Sci Club Gardena ha centrato il bersaglio grosso, approfittando dell’uscita nella manche decisiva del leader di metà gara Michele Vivalda (Equipe Limone). Mahlknecht ha chiuso la propria prova con 1”80 di margine sul secondo classificato, il bellunese dello Sci Club Trichiana Leonardo D’Incà, bravo a propria volta a rimontare quattro posizioni nella seconda discesa e a prendersi un’altra medaglia dopo il successo del giorno precedente nella prova tra le porte larghe. Terza piazza per Lorenzo Guiguet dell’Equipe Limone, staccato di 2”03 dal vincitore.

Leonardo D’Incà, assieme ad Allegra Vindigni dello Sci Club 18, è stato insignito del premio Rolly Marchi, giornalista e scrittore che fu il creatore (assieme a Mike Buongiorno) della manifestazione, nata nel 1957 come Trofeo Topolino e dal 2017 proposta con la nuova denominazione di ALPECIMBRA Fis Children Cup. Il riconoscimento, istituito in collaborazione con l’Apt Alpe Cimbra e con la rivista Sciaremag, è andato agli atleti più giovani (maschio e femmina) qualificati alla fase internazionale.
Nella classifica per Comitati hanno trionfato le Alpi Occidentali con 1128 punti, davanti all’Alto Adige con 1111, al Trentino con 924, alle Alpi Centrali con 708 e al Veneto.podio_maschile_gigante_allievi – Biagio foto

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

Domani, mercoledì 25 gennaio, è in programma il team event, la spettacolare prova riservata alle squadre nazionali che verrà disputata nel pomeriggio a Costa di Folgaria.

Giovedì, alle 18.30 a Folgaria, è invece in programma la cerimonia d’apertura, a precedere le gare di venerdì e sabato, quando i migliori under 14 e under 16 di 40 Paesi, in rappresentanza di tutti e cinque i continenti, si contenderanno un successo di prestigio, con l’obiettivo di inserire il loro nome in un albo d’oro infarcito di grandi nomi dello sci del passato e del presente.

GARE DEL 23 GENNAIO 2023

Marta Giaretta e Federico Massimilla tra gli Allievi, Giada D’Antonio e Leonardo D’Incà tra i Ragazzi. Trentino, Alpi Occidentali, Campania e Veneto sono salite sul gradino più alto del podio nella prima giornata delle selezioni dell’ALPECIMBRA Fis Children Cup, valevoli per il 53° Trofeo Cassa Rurale Vallagarina e chiamate a decretare i nomi degli atleti che prenderanno parte alle fasi internazionali in programma nel weekend, alla presenza di atleti provenienti da 40 nazioni e da tutti e cinque i continenti. A fare la voce grossa nel primo atto delle selezioni, disputate sotto una copiosa nevicata, è stata la squadra di casa, quella trentina, che ha conquistato cinque delle dodici medaglie in palio.

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

Podio gigante allievi – Biagio foto

I migliori under 14 e under 16 d’Italia – 400 in totale – hanno aperto la loro esperienza a Folgaria con uno slalom speciale in doppia manche per la categoria Allievi e uno slalom gigante in manche unica per i Ragazzi, disputati rispettivamente sulle piste Martinella Nord e Agonistica, con Sci Club Tts, Apt Alpe Cimbra, Ski Team Polisportiva Alpe Cimbra e Folgaria Ski impegnati nell’organizzazione e a garantire all’evento la miglior cornice possibile.

CLASSIFICHE:

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

Serratissima la lotta nella gara maschile tra i pali snodati, che si è decisa sul filo dei centesimi. A spuntarla è stato il cuneese di Mondovì Federico Massimilla (Sci Club Manta), che nella seconda manche è riuscito a guadagnare una posizione rispetto alla prima discesa e a salire in cattedra, seguito ad appena due centesimi di distanza dal trentino di Tione Luca Loranzi: il portacolori dello Sci Club Sporting Campiglio, terzo a metà gara, è riuscito al pari di Massimilla a superare il conterraneo Ezio Scalfi (Sci Club Bolbeno), al comando dopo la prima manche e alla fine terzo a 1”35 dal vincitore, frenato da un errore nel “pianetto” finale.La vittoria, per la squadra del Comitato Trentino, è arrivata nello slalom Allieve, che ha premiato la vicentina tesserata per il Falconeri Ski Team Marta Giaretta, capace di scavare un solco tra sé e le dirette concorrenti alla vittoria. La giovane Marta ha chiuso con 2”56 di vantaggio sulla seconda classificata, la canturina del Circolo Sciatori Madesimo Giulia Mariani, incalzata dalla varesina dello Ski Team Fassa Dorotea Mobiglia, terza ad appena 5 centesimi dalla piazza d’onore. In testa alla prima manche c’era però la moenese Camilla Gottardi, che stava esprimendosi al meglio anche nella seconda manche, uscendo a poche porte dall’arrivo.

Podio slalom allieve – Biagio foto

Gli under 14, invece, si sono confrontati sulla vicina pista Agonistica tra le porte larghe da slalom gigante. Al femminile le pennellate vincenti sono state quelle della campana di San Sebastiano al Vesuvio Giada D’Antonio, che ha chiuso con il tempo di 42”42, tenendosi alle spalle la veneta dello Sci Club 18 Allegra Vindigni (43”19) e la trentina di Saone in forza allo Sci Club Bolbeno Martina Beccari, ottima terza in 43”39.

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

Podio gigante ragazze – Biagio foto

Il quarto oro di giornata è andato al bellunese dello Sci Club Trichiana Leonardo D’Incà, che ha trovato l’acuto vincente nel gigante under 14 maschile, primo in 43”37 davanti al piemontese dell’Equipe Limone Michele Vivalda (43”92) e all’altoatesino dello Sci Club Gardena Matthias Mahlknecht, terzo in 44”29.

Domani, martedì 24 gennaio, si replica con lo slalom speciale per la categoria Ragazzi e lo slalom gigante per gli Allievi su due manche. Al termine delle due gare verranno diramati i nomi degli atleti che andranno a comporre le squadre A e B azzurre, chiamate a difendere i colori dell’Italia nelle gare internazionali di venerdì e sabato, anticipate dallo spettacolare team eventi in programma mercoledì e dalla cerimonia d’apertura di giovedì.

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

Podio gigante ragazzi – Biagio foto

Share This