Select Page

Le previsioni lo avevano annunciato: tempo perturbato con precipitazioni intense su tutta la zona interessata dalla 3 Cime Experience by Scarpa e così è stato. Alle ore 8 di Domenica mattina a pochi metri dalle sponde del lago di Misurina sono partiti i concorrenti della Cadini Sky Race e della Misurina Sky Marathon.

Classifiche:

Durante la notte e alle prime luci dell’alba una pioggia intensa aveva dato il buongiorno ai 250 concorrenti iscritti alle gare della 3 Cime Experience. Il maltempo ha costretto gli organizzatori a preparare due percorsi di riserva, mantenendo in ogni caso lo spettacolare passaggio sotto le tre Cime di Lavaredo. La Cadini Sky Race misurava 24 chilometri con 1500 metri di dislivello positivo, mentre la Misurina Sky Marathon era lunga 41 chilometri con 2500 metri di dislivello.
Subito dopo la partenza Luca Cagnati, super favorito della Cadini Sky Race, ha preso il comando del lungo serpentone che saliva verso il rifugio Auronzo, alle sue spalle Manuel De Zan (Team Scarpa Peggiori), Daniel Rohringer, Marco Piccin e Samuele Majoni.

Nella gara più lunga Janata Milan ha lasciato che i concorrenti più veloci della Cadini Sky Race facessero il loro ritmo, essendo impegnato su una distanza più impegnativa ha voluto risparmiare energie per le salite del Col de Varda e del Rifugio Carpi.
Dietro l’atleta della Repubblica Ceca c’era il porta colori del Team Scarpa, il trentino Gil Pintarelli, sui talloni di Pintarelli salivano Alex De Villa, Marcin Pietka e Oleg Del Fabbro.

Vento e pioggia ghiacciata hanno reso ancor più dura la salita alla Forcella Lavaredo. Luca Cagnati è transitato per primo conquistando un distacco considerevole su Manuel De Zan. Janata Milan ha continuato il suo forcing mantenendo la prima posizione davanti a Gil Pintarelli e ad Alex De Villa.
Nella Cadini Sky Race al femminile Martina De Silvestro ha preso, sin dalle prime battute, la prima posizione davanti a Priska Gasser e IIna Ahokas.
Nella gara più lunga è stata Regina Spiess a scandire il ritmo di gara davanti a Camilla Spagnol.
Janata Milan non ha problemi a tenere la prima posizione anche nei passaggi del Rifugio Col De Varda e del Rifugio Carpi, alle sue spalle Gil Pintarelli ed Alex De Villa si erano assestati in seconda e terza posizione.

Sul traguardo di Misurina Janata Milan vince la Misurina Sky Marathon con il tempo di 3:55’06, sul secondo gradino del podio sale Gil Pintarelli accusando sei minuti di ritardo. Il podio è completato da Alex De Villa che ferma il cronometro in 4:13’40’’.
Tra le donne è Regina Spiess a dominare sulla distanza Marathon con il tempo di 5:02’14’’ dietro di lei Camilla Spagnol con 5:06’14’’, Francesca Scribani è terza con il tempo di 5:09’44’’.

Nella gara più breve la cavalcata vittoriosa dell’azzurro Luca Cagnati è proseguita senza intoppi andando a tagliare il traguardo con il tempo di 2:18’07’’. Il bellunese Manuel De Zan conclude in seconda posizione con 2:23’47’’ mentre Daniel Rohringer è terzo con il tempo di 2:25’31’’.
Martina De Silvestro chiude vittoriosa la Cadini Sky Race fermando il cronometro in 2:43’25, sul secondo gradino del podio sale Priska Gasser (2:56’55’’) mentre in terza posizione di classifica l’atleta svedese Iina Ahokas.