Select Page

Colpi di scena a non finire nella run decisiva dello slalom speciale 3Tre sul Canalone Miramonti di Madonna di Campiglio. L’edizione 2021 della Night Race va al norvegese Sebastian Foss-Solevaag. Con lui sul podio Alexis Pinturault e Kristoffer Jakobsen.

 Dopo il secondo posto della scorsa stagione, Sebastian Foss-Solevåg ha centrato il primo successo in carriera nella 3Tre di Madonna di Campiglio (Credits: Pentaphoto)Dopo il secondo posto della scorsa stagione, Sebastian Foss-Solevåg ha centrato il primo successo in carriera nella 3Tre di Madonna di Campiglio (Credits: Pentaphoto)

Seconda manche al fulmicotone

Sul Canalone Miramonti di Madonna di Campiglio, alle ore 20:45 si è aperto il cancelletto di partenza della seconda manche della 3Tre 2021. Tra i migliori, Alex Vinatzer ha tagliato il traguardo col miglior tempo, ma subito dopo è stato scalzato dal transalpino Alexis Pinturault. A seguire davanti all’italiano si è infilato lo scandinavo Kristoffer Jakobsen. A quel punto, al via, mancava solo il francese Clement Noel, primo nella manche d’apertura. Il francese ha sciato in modo impeccabile per l’intera run, infliggendo un distacco vicino al secondo ai diretti avversari; la penultima porta gli è stata però fatale e una presa dello spigolo interno non gli ha permesso di attraversare regolarmente l’ultima porta. Un colpo di scena che ha lasciato sgomenti gli spettatori dello slalom di Madonna di Campiglio. La vittoria è quindi andata al norvegse Solevaag. L’italiano Vinatzer ha concluso con un’ottima quarta posizione.

Bene anche gli altri italiani, con Razzoli 7° e Maurberger 10°.

Il podio della 3Tre 2021: il vincitore Sebastian Foss-Solevåg (centro) insieme al secondo classificato Alexis Pinturault (sinistra) e il terzo Kristoffer Jakobsen (destra) (Credits: Pentaphoto)Il podio della 3Tre 2021: il vincitore Sebastian Foss-Solevåg (centro) insieme al secondo classificato Alexis Pinturault (sinistra) e il terzo Kristoffer Jakobsen (destra) (Credits: Pentaphoto)

Le dichiarazioni dei protagonisti al termine:

Sebatian Foss-Solevåg: “Sono molto felice ma devo riconoscere che Clement Noel ha fatto un’ottima performance, ed era stato il più veloce oggi: mi dispiace davvero per lui. Negli ultimi tempi sono riuscito a fare il salto di qualità, trovando continuità gara dopo gara, e oggi mi sono sentito a mio agio fin dai primi metri. Rispetto all’anno scorso ritrovare la gente è stato molto bello, un’atmosfera davvero diversa”.

Alexis Pinturault: “Oggi ho corso all’attacco in tutta la gara, riuscendo a ridurre al minimo gli errori. Peccato per il mio connazionale Noel, è stato davvero un colpo veder sfumare così una vittoria con il vantaggio che aveva, ma sono certo saprà rifarsi nelle prossime gare. Anche se in numeri ridotti, il pubblico in pista ha creato un’atmosfera tutta diversa. Il 2021 è stato l’anno della mia prima Coppa del Mondo: in questa nuova stagione sto crescendo di gara in gara, puntando ad essere al meglio per le Olimpiadi”.

Kristoffer Jakobsen: “È stato un ottimo inizio di stagione per me, e anche stasera sono soddisfatto del mio risultato. Adoro il Canalone Miramonti, è una pista veramente fantastica, tecnica e interessante fino all’ultimo metro. Gareggiare qui è sempre bello. Dopo questi due podi di fila, continuerò a pensare di gara in gara, cercando di migliorarmi sempre”.

Alex Vinatzer: “Al traguardo ero molto soddisfatto della mia prova, ma chi è sceso dopo di me ha fatto meglio, migliorando il mio tempo. Sono comunque soddisfatto della prova di stasera, soprattutto della seconda manche dove ho trovato il ritmo giusto e sono riuscito a creare velocità.

Sebastian Foss Solevaag vince lo Slalom di Madonna di Campiglio

Vinatzer vede il podio: è 4° a Campiglio

Beffa Noel, fuori all’ultima porta

La Sportiva Vanguard, scarponi da scialpinismo free-touring

Podio finale:

  1. Sebastian Foss-Solevaag

  2. Alexis Pinturault

  3. Kristoffer Jakobsen

Clement Noel ha dominato la prima manche a Madonna di Campiglio (Credits: Pentaphoto).Clement Noel ha dominato la prima manche a Madonna di Campiglio (Credits: Pentaphoto).

La 1a manche con brivido di Alex Vinatzer

La 1a manche di Clement Noel

Gli italiani in gara

Le speranze del pubblico di casa sono sulle spalle di Alex Vinatzer, il 21enne altoatesino già terzo nel 2020: il suo sogno di far sventolare il tricolore sulla 3Tre dopo 16 anni partirà con il numero 14. Nei primi 30 partiranno anche Manfred Moelgg (19), Stefano Gross (25) e Giuliano Razzoli (26).

 

Pentaphoto_157998Alexis Pinturault, foto credits Pentaphoto

Share This