Select Page

È stato decisamente un battesimo internazionale di lusso quello vissuto a Vermiglio, in occasione di Cross Country Adamello Bike, prova finale degli Internazionali d’Italia 2008 di mtb. Infatti, nonostante la giornata fresca e minacciata dalla pioggia, con tanto di neve caduta nella notte oltre i 1.600 metri sulle montagne intorno a Vermiglio, un consistente numero di atleti di calibro internazionale si è presentato al via di questo appetitoso antipasto dei mondiali della prossima settimana.

Nella gara elite femminile, partenza a razzo per Eva Lechner che fin dal primo dei cinque giri spinge a fondo cercando di fare la differenza su tutti gli “strappi” del tracciato. Dietro rimangono un po’ alla finestra Annabella Stropparo e Laurence Leboucher, cercando di gestire al meglio le proprie energie. Nel corso del terzo giro però la Lechner, per non rischiare la propria condizione in vista dei campionati mondiali e non prendere rischi inutili, decide di fermarsi, lasciando così la prima posizione ad un’inconsapevole Annabella Stropparo che continua la gara pensando di trovarsi ancora alla spalle della forte altoatesina. Intanto, dietro, la francese viene ripresa dalla slovena Blaza Klemencic e, mentre le due continuano di comune accordo, la Stropparo aumenta sempre più il vantaggio sulle inseguitrici e solo dopo aver tagliato il traguardo senza esultare, realizza di aver vinto la gara. Un minuto e mezzo dopo taglia il traguardo anche la francese Laurence Leboucher, autrice di un ottimo ultimo giro che le permette di spuntarla sulla Klemencic. Tra le junior successo per la forte colombiana Laura Abril che precede l’ungherese Barbara Benko e Anna Oberparleiter.

Molto più combattuta la gara riservata agli junior maschili, con l’altoatesino Gerhard Kershbaumer che riesce a spuntarla su Arnaud Jouffroy (FRA) e Nicholas Pettinà. Alle ore 11.20 il via alla gara elite maschile, col parterre ricco di nomi del calibro del campione olimpico Julien Absalon (FRA), il campione italiano Yader Zoli, il leader della classifica degli Internazionali d’Italia Marco Aurelio Fontana e perfino il due volte vincitore del giro d’Italia Gilberto Simoni. Il primo a fare la voce grossa è il trentino Tony Longo che impone subito un ritmo forte e regolare, che screma il gruppo dei migliori riducendolo a quattro unità con Yader Zoli, Julien Absalon e Marco Aurelio Fontana.

Al quarto giro la sfortuna si accanisce contro Tony Longo, costretto a fermarsi a causa di una foratura. Davanti rimangono in tre, ma Longo ricuce con prepotenza il divario nel corso del sesto giro, riportando a quattro il numero degli uomini al comando. Si profila così un arrivo in volata: Absalon ci prova in salita, Fontana risponde subito mentre Longo e Zoli sembrano pagare un po’ gli sforzi di giornata. Nella discesa che porta al traguardo, Fontana scatta infilando Absalon nella curva finale e si presenta così per primo sul rettilineo finale, aggiundicandosi  la sua prima prova degli Internazionali d’Italia. Secondo chiude il campione del mondo Julien Absalon, mentre terzo si piazza un ottimo Tony Longo, staccato alla fine di soli 5’’. Quarto posto per l’altro protagonista di giornata, il campione italiano Yader Zoli, staccato di 24’’.

Nella classifica generale degli Internazionali d’Italia, al termine delle quattro prove in programma, successi finali per gli stessi vincitori di giornata, Annabella Stropparo e Marco Aurelio Fontana.

Si chiude così positivamente questa prima esperienza internazionale di Vermiglio nel mondo della MTB, un vero successo per l’organizzazione della SGS Vermiglio e di Adamello Free Bike, all’orizzonte un appuntamento fisso con la mtb internazionale.

CLASSIFICHE

ELITE FEMMINILE
1) Annabella Stropparo (Ideal Bikes Romania) 1h57’36’’; 2) Laurence Leboucher (Francia) 1h59’00’’; 3) Blaza Klemencic (Giant Italia Team) 1h59’17’’; 4) Sandra Walter (Felt Women’s Mtb Team) 1h59’51’’; 5) Tanja Zakelj (Slovenia) 2h00’17’’

JUNIOR FEMMINILE
1) Laura Abril Restrepo (Infotre-Lee Cougan) 1h36’19’’; 2) Barbara Benko (Ltv Merida Racing) 1h37’59’’; 3) Anna Oberparleiter (Asc Olang) 1h44’04’’

ELITE MASCHILE
1) Marco Aurelio Fontana (Hard Rock Frw) 2h08’32’’; 2) Julien Absalon (Orbea) 2h08’32’’; 3) Tony Longo (Team Full Dynamix) 2h08’37’’; 4) Yader Zoli (Giant Italia Team) 2h08’56’’; 5) Johnny Cattaneo (Diquigiovanni-Androni) 2h09’27’’

JUNIOR MASCHILE
1) Gerhard Kerschbaumer (Asv St. Lorenzen) 1h41’06’’; 2) Arnaud Jouffroy (Francia) 1h41’39’’; 3) Nicholas Pettinà (Adv Team Asd) 1h42’10’’

CLASSIFICHE GENERALI XC-MTB INTERNAZIONALI D’ITALIA

FEMMINILE
1) Annabella Stropparo (Ideal Bikes Romania) 119 pt.; 2) Blaza Klemencic (Giant Italia Team) 103 pt.; 3) Elena Gaddoni (Progress Frm) 80 pt.

MASCHILE
1) Marco Aurelio Fontana (Hard Rock Frw) 114 pt.; 2) Ivan Alvarez Gutierrez (Giant Italia Team) 91 pt.; 3) Emil Lindgren (Team Full Dynamix San Marino) 83 pt.