Select Page

Viene il tempo delle scelte per la Federazione Italiana Volo Libero (Fivl) circa la formazione delle squadre nazionali che saranno impegnate nei confronti ai massimi livelli col deltaplano. Flavio Tebaldi, responsabile per il settore deltaplano, ha già convocato i piloti che il 28 dicembre voleranno ad Hay (in Australia) per i Campionati Mondiali in calendario dal 7 al 19 gennaio 2005. Della comitiva azzurra faranno parte Filippo Oppici di Parma, Elio Cataldi di Treviso, i piemontesi Angelo Crapanzano e Federico Bausone, Davide Guiducci di Reggio Emilia, Alex Ploner di Bolzano ed il trentino Christian Ciech. Quest’ultimo lo scorso luglio ha vinto per la seconda volta il titolo mondiale della classe “ali rigide” (proprio davanti a Ploner).

I due piloti hanno permesso alla nazionale azzurra la conquista del titolo mondiale per tre volte consecutive. In Australia, tuttavia, voleranno le cosiddette “ali flessibili”, cioè i deltaplani di tipo tradizionale. Riserva d’oro se un pilota dovesse rinunciare alla competizione, Ignazio Bernardi di Brescia.



Per quel che riguarda il parapendio, il “team leader” della nazionale italiana Alberto Castagna (Cologno Monzese), ha scelto i piloti che parteciperanno ai prossimi Campionati Europei a Kalavrita (Grecia) dall’1 al 12 di ottobre. La nazionale è composta dai trentini Jimmy Pacher (Canazei), Luca Donini (Molveno), Christian Biasi (Rovereto) e Mauro Maggiolo (Trento); da Paolo Zammarchi (Roncadelle – Brescia), Stefano Sottroi (Arabba – Belluno) e Rosanna Scanagatta (Marostica – Vicenza). Di tutto rispetto il “palmares” degli azzurri: Donini, già campione del mondo nel 2001; Pacher due volte campione europeo e due volte vincitore in Coppa del Mondo; e Biasi, due volte campione italiano. Del gruppo farà parte anche l’assistente tecnico Davide Carpignano (Torino). In previsione della trasferta greca, lo scorso 11 Settembre, la squadra azzurra si è incontrata a Bassano del Grappa (Treviso) per uno stage d’allenamento in preparazione di questo evento. I piloti hanno volato per quasi tre ore, percorrendo circa 50 km.

fonte: Gustavo Vitali



Info



Ufficio Stampa Fivl

Federazione Italiana Volo Libero

www.fivl.it

vitali.stampa@fivl.it

tel 035 577536

fax 335 5852431



Segreteria Fivl

tel. 011 744991

fax 011 752846