Select Page

I francesi Laurent Fabre e Yann Gachet hanno infranto il record di percorrenza della Haute Route, la via alpina che unisce Chamonix a Zermatt, in Svizzera. Il Dynafit Team transalpino ha concluso la prova nello straordinario tempo di 20:28’05” fissando così la miglior prestazione della traversata con gli sci da alpinismo e abbassando di quasi 43 minuti il precedente record di 21 ore e 11 minuti appartenuto a Stéphane Brosse e Lionel Bonnel nel 2008.

I due componenti del Dynafit Team insieme ad un altro componente dell’equipe Anthony Fraissard avevano in cantiere questa impresa da alcune stagioni: alla mezzanotte del 6 aprile un cambio della perturbazione ha consentito ai militari di tentare con successo l’attacco ai 160 chilometri (e 8.400 metri di dislivello) della Haute Route.
Tuttavia il meteo non è stato un grande alleato di questa impresa, perché alle prime luci dell’alba il percorso del team si ricopriva di neve fresca, rallentando fortemente l’andatura dei tre, che dovevano scavare la traccia sotto una fitta nevicata.
Ma Laurent Fabre, Yann Gachet e Anthony Fraissard non si sono mai persi d’animo e hanno proseguito con maggior determinazione verso il rifugio Valsorey. L’attraversata del ghiacciaio di Otemma ha evidenziato un ritardo di circa 20 minuti sulla tabella di marcia preventivata alla partenza, pertanto la formazione di sci alpinisti ha dovuto spingere sull’acceleratore nel pomeriggio e verso le 15, Anthony Fraissard dopo aver dettato il ritmo dell’andatura per gran parte del tracciato ha lasciato ai suoi compagni l’onore di concludere l’impresa.

La parte finale del percorso prevede grandi pendii dove Laurent Fabre e Yann Gachet hanno potuto sfoggiare le proprie doti di discesisti.
Mancavano pochi minuti allo scoccare del 8.30 del campanile della chiesa di Zermatt quando la coppia francese faceva il proprio ingresso in paese stabilendo con il tempo di 20:28’05” il nuovo record della traversata invernale della Haute Route.

"Sapevamo che le condizioni erano tutt'altro che facili e ideali a causa della neve fresca" ha commentato Laurent Fabre "ma questa era l'unica opportunità che avevamo a causa dei nostri rispettivi impegni. Abbiamo dato veramente tutto. Siamo esausti, ma felici per un’impresa che riteniamo importante”.

Quest’ultimo record rappresenta una ulteriore dimostrazione che il “leopardo delle nevi” di Dynafit è molto a suo agio su questa rotta culto dello sci alpinismo. Indipendentemente dal fatto che lo si possa fare in otto giorni – il normale periodo che gli amatori dello scialpinismo impiegano per la traversata – o in tempo di record, la Haute Route rappresenta un vero banco di prova per chiunque voglia misurarsi con un tracciato che è da tutti considerato la Mecca dello sci alpinismo.

Foto: Dynafit Team – record sulla Haute Route 2010 – Laurent Fabre, Yann Gachet e Anthony Fraissard – foto credit EMHM