Select Page

Dopo le intense giornate di Verbania, il festival LetterAltura si appresta a vivere una entusiasmante serie di fine settimana nelle valli: a Stresa e Mottarone (3/4 luglio); a Cannobio e in Valle Cannobina (10/11 luglio); a Varzo e Alpe Veglia (17/18 luglio).

Ma per gli organizzatori della manifestazione è già tempo per un primo parziale bilancio; ecco alcuni numeri:
– oltre 16.000 presenze complessive, con un incremento del 23% rispetto al 2009;
– 120 volontari impegnati sul campo;
– 152 ospiti;
– 40 giornalisti accreditati.

Da segnalare la grande partecipazione agli incontri con gli autori, tutti affollatissimi da un pubblico attento e partecipe. La presenza di grandi nomi quali Mauro Corona, Erri De Luca, Stefano Benni, Angela Terzani, Gad Lerner, ha trainato anche gli ascolti di protagonisti meno famosi ma altrettanto interessanti.

Buona anche l'attenzione riscontrata on line, confermata dalle visite al sito che da inizio anno sono state 37.000, segnando un incremento del 32% rispetto allo scorso anno.

Così commenta Giovanni Margaroli, presidente dell’Associazione che organizza LetterAltura: "Gli obiettivi del Festival sono tre: promuovere il nostro territorio attraverso un’offerta culturale di alto livello; allargare i temi di riflessione sulla montagna e sul suo futuro e infine avvicinare il pubblico alle buone letture. Possiamo dire senza dubbio di
averli raggiunti tutti e tre".