Select Page

La macchina organizzativa della Dobbiaco Cortina è in moto in vista dell’edizione numero 34 della granfondo nordica, che nel weekend del 5 e 6 febbraio 2011 vedrà centinaia di fondisti unire l’Alta Pusteria con la conca d’Ampezzo.

Lo svolgimento del weekend “di fondo” replicherà il programma della passata edizione edizione. Si inizia sabato 5 febbraio con la prova Cortina Dobbiaco di 30 chilometri in tecnica libera: si partirà il sabato da Fiames, la località a pochi chilometri da Cortina d’Ampezzo che ospita alcuni  impianti sportivi, tra cui il centro fondo. Da qui si parte per una prova veloce a skating verso nord, e superato il passo di Cimabanche i fondisti scenderanno verso Dobbiaco per tagliare il traguardo nella nuova e accogliente Nordic Arena. Il tracciato della gara ricalca quello previsto per la seconda tappa italiana del Tour de Ski 2011 che si svolgerà il 5 gennaio, e questo consacra il percorso che storicamente unisce i due comprensori dell’alta Pusteria e dell’ampezzano. Il giorno dopo, per la classica Dobbiaco Cortina, si cambia il senso di marcia, il chilometraggio e la tecnica. Si parte dalla piana di Dobbiaco, sede dell’aeroporto e da qui i mille e più fondisti si allineeranno verso la valle di Landro, e dopo 42 chilometri raggiungeranno (in tecnica libera) il cuore di Cortina d’Ampezzo. Qui, come di consueto, sotto il campanile sarà collocato lo striscione d’arrivo.

Due dunque gli appuntamenti da mettere in agenda: il sabato con i 30 chilometri in tecnica libera e la domenica con i 42 della classica granfondo. Una sfida che si farà doppia e che vedrà confrontarsi atleti provenienti da diverse nazioni e regioni italiane che, così come già accaduto, sceglieranno di affrontare entrambe le competizione per poter entrare nella classifica combinata. Infatti, anche per quest’edizione, per chi volesse gareggiare in entrambe le giornate l’organizzazione prevede una quota d’iscrizione molto vantaggiosa.  

Naturalmente sarà possibile testare il percorso tra non molto tempo. Infatti i comprensori di dell’Alta Pusteria e di Cortina d’Ampezzo fanno parte di Dolomiti Nordicski (www.dolomitinordicski.com ), il consorzio composto da 11 aree dove è possibile, con un unico skipass sciare su oltre 1.300 chilometri. Tra i servizi offerti da Dolomiti Nordicski vi è anche la garanzia dei tracciati innevati e preparati entro dicembre, così da consentire ai fondisti gli allenamenti durante il periodo natalizio. Un’ottima occasione per prepararsi, ma anche un’occasione per poter ammirare con calma e un po’ più di relax le bellezze dei panorami che incorniceranno la gara.