Select Page

Manca poco più di un mese alla prova di Coppa del Mondo di arrampicata boulder in programma, come di consueto ormai da sei anni a questa parte, nella splendida cornice di Fiera di Primiero.
Venerdì 22 giugno (qualificazioni) e sabato 23 (finali) l’evento avrà luogo nella tradizionale area di Parco Clarofonte, nel pieno centro del capoluogo della Valle di Primiero, famosa anche per la “perla” delle Dolomiti, San Martino di Castrozza.

Una vallata molto nota anche agli appassionati dell’arrampicata pura, terra di alpinisti e scalatori che hanno scritto pagine epiche legate alle Pale di San Martino.
La Valle di Primiero ha una grande cultura sportiva, merito soprattutto dell’impegno dei dirigenti dell’U.S. Primiero San Martino, sodalizio che vanta oltre 1000 soci suddivisi fra 12 discipline diverse. Ed è proprio la sezione dell’arrampicata, coordinata da Yuri Gadenz, che cura da anni e ripropone sempre con successo la prova di Coppa del Mondo.

Quella del 22 e 23 giugno sarà il sesto appuntamento di Coppa della stagione e con tutta probabilità uno di quelli decisivi per l’assegnazione del trofeo di cristallo.
Dopo la gara disputata a La Reunion, al comando ci sono l’austriaco Kilian Fischhuber, uno degli affezionati alla gara primierotta, e la francese Juliette Danion.

La squadra italiana dopo i primi risultati poco incoraggianti è in forte ripresa, nell’ultima gara si sono classificati tre azzurri nelle prime dieci posizioni, rispettivamente 5° Lucas Preti, 6° Christian Core e 8° Michele Caminati, ma c’è grande attesa anche per l’atleta di Primiero Roberta Longo (neo campionessa italiana), reduce da due ottime performances in Coppa del Mondo con il 18° posto di Erlangen (Ger) e il 12° posto ad Hall (Aut).

Nel 2006 ci fu una partecipazione record, e quest’anno ci sono tutte le premesse per ripetersi. Gli atleti italiani certi sono per ora Christian Core, Michele Caminati, Lucas Preti, Gabriele Moroni, Stefano Ghidini (Rovereto), Mauro Calibani e tra le donne Stella Marchisio, Roberta Longo (Fiera di Primiero), Claudia Battaglia, Irene Bariani, Sara Morandi (Arco) e Jenny Lavarda, mentre per quanto riguarda gli stranieri ci sono già le iscrizioni delle nazionali austriaca, belga, olandese ma soprattutto australiana, neozelandese e giapponese.

Il programma:
– Venerdì 22/06
ore  9.30  inizio qualificazioni femminili (6 boulder)
ore 15.30 inizio qualificazioni maschili (6 boulder)
ore 21.00 concerto gruppo musicale

– Sabato 23/06
Ore 10.00 semifinale maschile e femminile (primi 20 atleti per categoria 4 boulder)
Ore 17.00 gara di lanci
Intrattenimenti musicali
Ore 21.00 inizio finale maschile e femminile (primi 6 atleti per categoria 4 boulder)
Ore 23.00 premiazione