Select Page

L’US Primiero S.Martino organizza l’unico appuntamento italiano. La CdM torna in Valle di Primiero per la settima volta. In gara anche gli austriaci Kilian Fischhuber e Anna Stohr leaders in CdM, oltre all'italiano Moroni, 4° in graduatoria generale.

Nel panorama di Coppa del Mondo la tappa di Fiera di Primiero è ormai un punto fisso, tant’è che è dal 2002 che i migliori climbers al mondo si esibiscono all’ombra delle maestose Pale di San Martino. Anche l’arena sarà quella classica di Parco Clarofonte di Fiera, e promette due giornate di grande sport stellare.

Anche se il regolamento per le qualifiche – che stabiliranno i migliori 20 maschi e altrettante femmine che andranno in semifinale nella seconda giornata – prevede 5 “problemi” (così si chiamano le pareti di gara) con un tempo massimo per prova di 5’, a Primiero, se tutto sarà approvato come Gadenz spera, i “problemi” saranno sei e sei saranno anche i minuti a disposizione per affrontarli.

Le prime gare di Coppa del 2008 hanno messo in luce quelli che probabilmente saranno i protagonisti della stagione, quelli già conosciuti per la verità, e che in passato hanno lasciato la “firma” a Fiera di Primiero. Tra i maschi si profila un testa a testa tra Kilian Fischhuber e l’altro austriaco David Lama. Ma quest’anno in particolare gli azzurri appaiono molto incisivi: nell’ultima prova a La Reunion ben quattro sono finiti in semifinale ovvero Caminati, Preti, Core e Moroni, quet’ultimo buon settimo in finale.

Tra le donne è l’austriaca Anna Stohr la leader, con due vittorie cristalline, inseguita dall’intramontabile russa Yulia Abramchuk.