Select Page

Vince ancora Marcel Hirscher che chiude da dominatore il week-end di Beaver Creek con due vittorie, la prima in carriera nel superG, e quella splendida di ieri, che fa il paio con quella di inizio stagione, sempre in gigante, a Soelden. Accorcia nettamente le distanze da Svindal nella classifica generale, dove il norvegese si staglia a 317 punti contro i 260 dell’austriaco. E la sfida è aperta e lo sarà fino alla fine della stagione fra i due colossi dello sci alpino.

Lo strapotere di Hirscher, tutto sommato, si contiene nei 98 centesimi che lo avvantaggiano su Vincent Muffat-Jeandet, brillante secondo dopo l’erroraccio del tedesco Stefan Luitz. Terzo è Henrik Kristoffersen a 1″31 da Hirscher, autore di una splendida gara.

Ottima prestazione per Florian Eisath, migliore degli azzurri, che si issa al sesto posto, eguagliando il suo miglior risultato in Coppa del Mondo, ottenuto ad Adelboden lo scorso gennaio. Gran prova anche per Riccardo Tonetti, addirittura ottavo con il quarto tempo nella seconda manche che lo ha portato a recuperare dalla 14/a posizione. Toinetti, finanziere bolzanino di 26 anni, aveva come miglior piazzamento in Coppa il 17/o posto nello slalom di Levi del 2014, nulla in gigante.

E c’è tanta Italia in classifica, grazie al 13/o posto di Luca De Aliprandini, al 19/o di Max Blardone, al 20/o di Giovanni Borsotti, al 22/o di Manfred Moelgg, al 25/o di Andrea Ballerin. Peccato per Roberto Nani in giornata storta e uscito nella seconda manche, quando stava provando a recuperare posizioni. Era uscito nella prima invece Mattia Casse e non si era qualificato per la seconda Dominik Paris, al debutto in gigante.

La Coppa maschile si trasferisce in Val d’Isère per un gigante e uno slalom nel prossimo fine settimana.

Ordine d’arrivo GS maschile CdM Beaver Creek (Usa):
1. (1) HIRSCHER Marcel AUT 2’32″58
2. (4) MUFFAT-JEANDET Victor FRA +0″98
3. (4) KRISTOFFERSEN Henrik NOR +1″31
4. (3) MYHRER Andre SWE +1″32
5. (6) NEUREUTHER Felix GER +1″49
6. (8) EISATH Florian ITA +1″53
7. (7) FAIVRE Mathieu FRA +1″61
8. (14) TONETTI Riccardo ITA +1″62
9. (10) SCHOERGHOFER Philipp AUT +1″65
10. (26) LEITINGER Roland AUT +1″67
11. (29) CAVIEZEL Gino SUI +2″09
12. (9) HAUGEN Leif Kristian NOR +2″13
13. (17) DE ALIPRANDINI Luca ITA +2″18
14. (12) JITLOFF Tim USA +2″28
15. (16) JANSRUD Kjetil NOR +2″29
16. (20) CHODOUNSKY David USA +2″31
17. (11) DOPFER Fritz GER +2″41
18. (22) NOESIG Christoph AUT +2″48
19. (15) BLARDONE Massimiliano ITA +2″54
20. (27) BORSOTTI Giovanni ITA +2″68
21. (23) READ Erik CAN +2″70
22. (19) MOELGG Manfred ITA +2″84
23. (2) LUITZ Stefan GER +2″90
24. (13) MURISIER Justin SUI +3″24
25. (17) BALLERIN Andrea ITA +3″38
26. (24) PLEISCH Manuel SUI +3″69
27. (25) BROWN Phil CAN +3″88
28. (30) KRYZL Krystof CZE +4″31
29. (30) WINDINGSTAD Rasmus NOR +4″53

(20) NANI Roberto ITA ritirato seconda manche
PARIS Dominik ITA non qualificato
CASSE Mattia ITA ritirato prima manche