Select Page

Mammut Elements – “Ma tu, lo senti ancora il richiamo della Natura?”. É questa la domanda con cui Mammut si rivolge al grande pubblico di amanti della natura alpina per lanciare il nuovo progetto Elements.

Si tratta di una miniserie web attraverso la quale gli atleti italiani Mammut raccontano il proprio rapporto con il “loro” elemento. Mattia Felicetti, Martin Dejori, Alex Walpoth, Filip Schenk e Michael Piccolruaz saranno i protagonisti di questa mini serie, divisa in quattro episodi. Mammut Elements è un progetto 100% made in Italy. Il tutto viene raccontato con la voce di Ivan Pavlovic e le immagini del filmmaker Matteo Pavana e del fotografo Thomas Monsorno.

Il primo episodio è Rumore bianco. Un fiocco di neve riecheggia come il silenzio sul silenzio, racconta l’atleta Mattia Felicetti, maestro di sci della Val di Fiemme e atleta del Freeride World Qualifier. Anzi forse sarebbe più corretto dire che è lo stesso Mattia a raccontarci il suo elemento, fondendosi in esso, nello stesso modo in cui i fiocchi di neve si sciolgono nell’acqua che una volta che vi si appoggiano. Scientificamente il White Noise identifica una certa frequenza dell’udibile, una frequenza talmente particolare da collegarsi per una frazione di tempo e spazio con la stessa con la quale la neve cade e dipinge il paesaggio a proprio piacimento. È chiamato bianco per analogia con il fatto che una radiazione elettromagnetica di simile spettro all’interno della banda della luce visibile apparirebbe all’occhio umano come luce bianca, come la neve appunto.

 

Mattia dice: ”Ho iniziato a sciare a tre anni e a fare gare a sei. L’amore per lo sci in neve fresca è scattato immediatamente, tanto che il mio maestro di sci di allora faceva fatica a tenermi a freno. La passione per la montagna è andata ad evolversi in altri sport come l’arrampicata e highline, ma lo sci è sempre stato parte inscindibile del mio essere”.ù

Stay tuned!