Select Page

Neve in montagna finalmente! Un’intensa perturbazione atlantica, con neve sopra 1500 metri di quota – davvero abbondante alle quote superiori ai 2000 metri con oltre 100 cm già scesi in Val Formazza e all’Alpe Devero, in Val d’Ossola – sta attraversando le nostre montagne. Una boccata d’ossigeno per ghiacciai, falde acquifere (grazie alle intense piogge in pianura), e una battuta d’arresto per il rischio d’incendi dopo il clima secco vissuto nel corso dell’intero mese di marzo (e i parte anche febbraio 2019).

Molto copiose le precipitazioni anche in Val Malenco, con oltre 50 cm scesi all’Alpe Palù, e nelle altre località della Valtellina.

Neve in montagna che porta il sorriso sui visi degli operatori turistici in vista delle ultime settimane di sci sulle piste dei comprensori che reteranno aperti per buona pare del mese di aprile.

Ecco uno sguardo alle webcam da ovest a est, con l’intero arco alpino meridionale che ha ricevuto neve in montagna; davvero consistenti gli apporti nevosi alle quote superiori. Le immagini si riferiscono al primo pomeriggio di mercoledì 3 aprile 2019:

Alpe Devero, 4 aprile 2019

Alpe Devero, nevicata del 4 aprile 2019

Macugnaga Monte Rosa, 4 aprile 2019

Nevicata al Belvedere di Macugnaga, 4 aprile 2019

Livigno, 3 aprile 2019

Val Gardena, 3 aprile 2019