Select Page

Dalla prossima stagione invernale in Val d’Aosta sarà esteso anche sulle piste da sci di fondo il servizio di soccorso già in atto sulle piste per lo sci alpino e snowboard. La spesa prevista è di 400 mila euro all’anno. La legge è stata approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale e risponde, come ha ricordato l’assessore al Turismo Luciano Caveri, “all’esigenza di sostenere la gestione dei comprensori, visto il rilevante interesse pubblico che riveste l’intervento di soccorso sulle piste”. La gestione diretta dell’attività di soccorso spetterà ai gestori delle piste, che si avvarranno dell’ausilio di figure professionali già individuate e appositamente addestrate.

(fonte:ANSAweb)