Select Page

Presentati al Passo dei Salati, al confine tra Valle d’Aosta e Piemonte, nel comprensorio del Monterosaski un parco di addestramento alla ricerca con l’Arva e un nuovo dispositivo per il distacco programmato delle valanghe. La Monterosaski, proprio nell’ottica di ampliare i suoi confini con la costruzione della nuova funivia che da Alagna sale al Passo dei Salati e di servire itinerari che si svolgono sia fuori pista, sia su ghiacciaio, si è posta il problema dell’educazione alla sicurezza nel fuori pista. Con l’Ortovox Italia è stata così programmata l’installazione di un campo di addestramento. Consiste di cinque trasmettitori che devono essere sepolti sotto le neve, su un basamento di legno, da utilizzare nell’addestramento alla ricerca con la sonda. Un pannello di controllo premette di attivare uno o più trasmettitori a turno, per simulare la ricerca dei sepolti sotto la valanga. I trasmettitori possono lanciare i segnali secondo le modalità degli arva più diffusi in commercio.

La Monterosaski metterà gratuitamente a disposizione questo nuovo impianto e anche l’assistenza tecnica di guide e/o pisteur secouriste per il suo funzionamento. Non solo singoli, ma anche scuole e corsi di scialpinismo, fuoripista, back country ecc. potranno usufruirne: la velocità nella ricerca è fondamentale per aumentare le possibilità di salvare i travolti da valanga.

Nello stesso comprensorio, sul versante di Alagna, entrerà presto in funzione l’Avalhex, (acronimo per avalanche hydrogène esplosive) un nuovo apparecchio per il distacco programmato di cornici nevose che incombono sulle piste. Il funzionamento è basato sull’esplosione di una miscela di idrogeno e aria contenuta in un pallone di latex naturale, gonfiato sul posto, in cima a un trespolo metallico che contiene anche le bombole di gas. Lo scoppio a 3-4 m dal suolo genera un’onda d’urto a 360°, molto efficace nel provocare il distacco di masse nevose instabili. Il latex naturale viene degradato dai raggi UV e non rimangono residui dell’esplosione. L’apparecchio, rispetto ad altri dispositivi utilizzati per lo stesso scopo, presenta numerosi vantaggi: la facilità di trasporto con elicottero, l’assenza di condutture per il gas, la rapidità di installazione e la facilità di manutenzione e riparazione.