Select Page

É stato chiamato MeteoVetta il nuovo strumento di previsioni nivo-meteorologiche collegato al portale della Rete Escursionistica della Regione Piemonte.

Il servizio, realizzato dall’Arpa e dal Centro Servizi Informativi Piemonte, nell’ambito del progetto di cooperazione transfrontaliera V.E.T.T.A., si pone come strumento appositamente pensato a supporto dell’escursionismo e copre i 12 settori alpini, dalle Alpi Lepontine fino a quelle Liguri, ed i 3 settori collinari, ovvero le Langhe e Roero, la Collina Torinese e Astigiano e l’Appennino e preappennino Alessandrino.

Il sito viene aggiornato con cadenza giornaliera ed è possibile consultare le previsioni fino a 2 giorni (con cadenza di 12 ore), nonché i dati registrati dalle diverse stazioni.

Il servizio è reso possibile proprio grazie ad una capillare rete di circa 50 stazioni meteo dislocate sul territorio piemontese che fornisce i dati relativi alla temperatura, velocità del vento, umidità, precipitazioni ed altezza della neve.

L’idea è quella di provvedere ad una serie di informazioni utili, e per la prima volta associate ad un portale istituzionale che si occupa di escursionismo, per chi intenda programmare una passeggiata o un’escursione, anche in inverno, e per questo motivo insieme alla legenda meteo è stata opportunamente aggiunta anche la scala europea sul pericolo valanghe, utile agli scialpinisti ma anche agli appassionati di ciaspole.

Meteovetta è un Servizio a cura della Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Economia montana e foreste ed è consultabile all’indirizzo: https://www.regione.piemonte.it/retesentieristica/meteovetta/previsioni.php

Nella foto: Stazione meteo a Pianprato Soana, a 1550 m, Valle Soana, Alpi Graie