Select Page

Incastonata tra Svizzera e Italia, sulle Alpi Lepontine, troviamo l’Alpe Devero, un vero e proprio paradiso alpino, cars free!

La piana di Devero, a quota 1634  m slm, è raggiungibile attraverso la strada che da Domodossola sale a Crodo e Baceno, località  da cui si sale al Devero in circa 20 minuti di auto. Una volta raggiunta la meta, si parcheggia l’auto in un ampio parcheggio interrato e si prosegue a piedi, senza più sentire alcun rumore motorizzato. Siamo nel Parco Naturale Devero Veglia.

Sci alpinismo all'Alpe Devero

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

Da sempre, l’Alpe Devero è meta prediletta dagli appassionati di sci alpinismo, per i molti itinerari presenti, adatti a tutti i livelli e per la natura alpina incontaminata. La zona, esposta sia alle correnti da nord che a quelle da sud-ovest, è investita dalle principali perturbazioni invernali, motivo per cui il manto nevoso, da dicembre ad aprile, è particolarmente consistente.

Nella piana di Devero e in località Crampiolo sono disponibili numerose locande, rifugi e hotel di montagna, in cui pernottare e degustare un ottimo pranzo (Info: www.alpedevero.it).

Vi presentiamo i principali itinerai di sci alpinismo all’ Alpe Devero.

Itinerario sci alpinismo Monte Sangiatto e Cobernas:
  • Difficoltà  bassa
  • Partenza Alpe Devero
  • Dislivello 948 mt.
  • Tempo Salita ore 5.30
  • Periodo dicembre – aprile
  • Descrizione itinerario – Si parte dall’Alpe Devero sino a raggiungere la località  di Crampiolo, attraverso la località  Cantone e a seguire attraverso la cosiddetta valletta che porta al Lago delle Streghe (questa è la via invernale per salire a Crampiolo, la classica via estiva in inverno non è praticabile, perchè non sicura). Una volta giunti a Crampiolo, si prosegue verso sud seguendo per poche centinaia di metri la sinistra idrografica del rio Devero, raggiungendo la Corte Ardui (si tratta di un piccolo gruppetto di baite). A questo punto si comincia a risalire nel bosco, in direzione est, e si attraversano gli estesi piani che culminano all’Alpe Sangiatto, a quota 2010 m slm. Dopo aver incrociato i tre laghetti, si supera un dosso da cui si apre una zona piuttosto scoscesa che conduce sino alla Bocchetta della Scarpia (mt. 2248). Da questo passo alpino si effettua un attraversamento del pendio seguendo il lungo costone che discende dalla cima, in direzione est. Dopo una veloce discesa dalla cima, raggiunta nuovamente la bocchetta, si può risalire la via che porta alla vetta dell’adiacente monte Cobernas.
    Il rientro avviene attraverso l’itinerario effettuato in salita fino al raggiungimento del pianoro; da qui, spostandosi di poco verso nord, si può seguire il rio Sangiatto che porta direttamente a Crampiolo, località  in cui è possibile ristorarsi e/o pernottare in locande e baite (gli yougurt e i formaggi prodotti in loco sono davvero ottimi). La giornata si chiude scendendo nuovamente all’Alpe Devero.

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

Itinerario sci alpinismo Monte Cazzola:

  • Difficoltà  bassa
  • Partenza Alpe Devero
  • Dislivello 700 mt.
  • Tempo Salita ore 2.30
  • Periodo dicembre – aprile
  • Descrizione itinerario
Itinerario sci alpinismo Monte Schwarzhorn:
  • Difficoltà  alta
  • Partenza Alpe Devero
  • Dislivello 1478 mt.
  • Tempo Salita ore 5.00
  • Periodo aprile – maggio
  • Descrizione itinerario

Itinerario scialpinismo Traversata della Punta di Valdeserta:

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600
  • Difficoltà  media
  • Partenza Alpe Devero
  • Dislivello 1307 mt.
  • Tempo Salita ore 6.00
  • Periodo: febbraio – aprile
  • Descrizione itinerario – Al cospetto della Punta Rossa, una delle montagne simbolo dell’Alpe Devero, e del Pizzo Crampiolo, si sviluppa questo affascinante itinerario scialpinistico che conduce in un ambiente da wilderness integrale. Sci ai piedi, dall’Alpe Devero si segue la via che porta verso i piani della Rossa, posti sotto l’omonima cima. Da qui si prosegue sul lato destro della montagna fino a sfociare in un ambiente aspro e roccioso. Una lieve discesa conduce all’inizio di un’accentuata salita da affrontare a piedi (i ramponi nello zaino possono risultare molto utili in questo frangente). Giunti al culmine della salita, si sfocia nella bellissima conca alpina che fa da spartiacque tra la Rossa e il Crampiolo, oltrepassata la quale si approda agli oltre 2400 m slm del Passo della Rossa. Da questo punto si prosegue in direzione nord, con vista panoramica sul sottostante Lago di Devero, per arrivare, attraverso numerosi pendii, alla cresta sud, dalla quale, sci ai piedi, si può raggiungere la punta di Val Deserta, a quota 2938 m slm. A questo punto si apre la discesa sul versante che declina a nord-est, sciando in un largo canale fino al raggiungimento di un pianoro, dal quale si continua verso sud affrontando parti ripide che conducono fino al fondovalle. Eccoci così giunti nei pressi del Lago di Devero, dal quale, seguendo la riva verso sud, ci si avvicina alla diga; da qui, alcuni semplici itinerari scendono nuovamente a Crampiolo e quindi nuovamente all’Alpe Devero (attenzione: non fidatevi ad attraversare il lago di Devero congelato in alcuni periodi dell’anno, perchè lo spessore del ghiaccio non è monitorato).

Altri percorsi per scialpinismo all’Alpe Devero:

  • in fase di aggiornamento

 

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

IMPORTANTI REGOLE PER VIVERE I PERCORSI IN SICUREZZA:

  1. Informarsi preventivamente sulle condizioni nivo-meteorologiche consultando il bollettino locale di ARPA Piemonte.
  2. Portare con se e attivare il materiale di autosoccorso: pala, ARTVA e sonda (obbligatori). Senza di essi non partire e rivolgersi alle Guide Alpine del VCO.
  3. Essere prudenti e consapevoli di ciò che si sta facendo.
  4. Non affrontare l’escursione da soli, ma con con un compagno per maggiore sicurezza.
  5. Per qualsiasi dubbio o insicurezza, rivolgersi alle Guide Alpine del VCO
  6. In caso di incidente prestare immediato soccorso e contattare il numero 112.

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600
Share This