Select Page

Incredibile finale per la Coppa del Mondo di sci alpino, sia in campo femminile che maschile. Anja Paerson, concittadina di quell’Ingemar di Tarnaby, si è aggiudicata la sfera di cristallo 2004/2005 con un vantaggio risicatissimo di soli 3 punti. A quota 1359 ha preceduto la fuoriclasse di Zagabria Janica Kostelic, ferma a 1.356. L’esito finale di questa prolungata sfida è stato designato solo dall’ultima prova: nello slalom gigante di Lenzerheide (CH), vinto dalla spagnola Maria Jose Rienda Contreras, le due sfidanti si sono piazzate rispettivamente 17a Anja e 8a Janica.



Sul fronte maschile, Bode Miller riporta la coppa generale oltreoceano 22 anni dopo l’ultima vittoria non europea. Nel 1983 il globo di cristallo finì nelle mani del grande Phil Mahre. Miller ha chiuso con un bottino di 1643 punti, davanti al bravo Raich (1453 pt.) e all’intramontabile Maier (1257 pt.).

Per il campione del New Hampshire, classe 1977, una stagione di risultati davvero indimenticabili: 7 vittorie in Coppa del Mondo; Coppa generale e Coppetta di SuperG; 2 medaglie d’oro conquistate nella rassegna iridata dell’Alta Valtellina.

Miller ha chiuso con il botto, lanciando una sfida alla FIS, proprio da Lenzerheide: l’asso americano è seriamente intenzionato a promuovere un circuito professionistico in sostituzione del circo bianco attuale che considera superato in molti suoi aspetti.



Le altre coppe di specialità

Super gigante: Michaela Dorfmeister (W); Bode Miller (M)

Slalom Gigante: Tanja Poutiainen (W); Benjamin Raich (M)

Slalom Speciale: Tanja Poutiainen (W); Benjamin Raich (M)

Discesa Libera: Renate Goetschl (W); Michael Walchhofer (M)