Select Page

Mancano pochi giorni all’appuntamento con la 2^ edizione dell’Adamello Ski Raid e continuano ad aumentare le iscrizioni. Attualmente sono 100 le squadre prenotate per questa spettacolare gara, che nel 2006 ha visto la vittoria di Guido Giacomelli, Mirko Mezzanotte e Hansjorg Lunger. Gli atleti provengono da tutta Italia ed in particolare dalle province di Brescia, Bergamo, Sondrio, da Valle d’Aosta, Friuli e Trentino. Si registra anche la presenza di squadre straniere, con atleti francesi, spagnoli e bulgari.

In gara, sulle nevi dell'Adamello, mini team compsti da tre sciatori. Guido Giacomelli, neo campione del mondo, difenderà il titolo in squadra con Lunger e con Jean Pellissier. Già iscritte anche quattro squadre femminili, che vedono schierate le fortissime Orietta Calliari , Michela Rizzi, Roberta Secco e Maddalena Wegher, ai primi posti della classifica provvisoria della Coppa delle Dolomiti.

Gli ultimi sopralluoghi effettuati confermano le ottime condizioni del percorso, che è completamente tracciato e pronto per accogliere i protagonisti di questa appassionante sfida. La partenza è fissata per le 6.00 di domenica 6 aprile dal passo Tonale; la gara toccherà cima Presena, Mandrone, il rifugio Ai Caduti dell’Adamello alla Lobbia alta, Cresta Croce, Pian di neve, Adamello, il passo degli Inglesi, passo Veneroccolo, cima Venezia ed arrivo a Pontedilegno lungo il canalino Pisgana. 42,5 km di lunghezza ed un dislivello di 3.400 mt in salita mt e 4.250 in discesa. E’ assicurata la partecipazione del Comando Truppe Alpine che appoggerà l’organizzazione con un supporto logistico.

Chi desidera assistere all’Adamello Ski Raid lo potrà fare lungo tre itinerari consigliati, con difficoltà bassa, media oppure alta, accedendo gratuitamente agli impianti dal passo Tonale al ghiacciaio Presena dalle 5.30 alle 7.30. Oltre 250 volontari, appartenenti a Soccorso alpino, Adamello Ski Team e Cai Pezzo-Pontedilegno, saranno in quota per garantire la sicurezza ed il regolare svolgimento della gara.

Vi è anche la possibilità di pernottare nei rifugi: c’è ancora qualche posto disponibile al rifugio Città di Trento al Mandrone (tel. 0465/501193) e al rifugio Garibaldi (tel. 0364/92534-339.5236327).