Select Page

Giovedì 6 giugno, presso il Municipio di Tenda, si è svolta la cerimonia per la firma dello statuto e della convenzione del GECT “Parco naturale europeo Alpi Marittime Mercantour”.

La creazione del Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale è una tappa storica per le due aree protette che hanno ora a disposizione un organo giuridico in grado di rinforzare le azioni su scala transfrontaliera in continuità con quelle intraprese dal gemellaggio del 1987 a oggi.

banner_600x600_passo_resia_winter_2023

Il GECT, che darà slancio all’identità del territorio delle Alpi del Sud, potrà contare su una corsia privilegiata nell’accesso ai finanziamenti europei e sarà lo strumento per la loro gestione unitaria. Compito particolarmente importante sarà quello di coordinare il processo per l’iscrizione dell’area tra i siti del Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco.

Raggiunto un accordo anche per quanto concerne le nomine del presidente dell’assemblea e del direttore del GECT, che dovranno essere ratificate dai rispettivi consigli di amministrazione. Designato a coprire la prima carica è Fernand Blanchi, presidente del Parc national du Mercantour, mentre il secondo sarà Patrizia Rossi, direttore del Parco delle Alpi Marittime.

Il prossimo obiettivo da concretizzare sarà la formazione dell’assemblea del GECT, che sarà costituita dal presidente della stessa Fernand Blanchi, dal presidente del Parco delle Alpi Marittime, Gian Luca Barale, e da due rappresentanti nominati rispettivamente dai consigli dei parchi.

banner_600x600_passo_resia_winter_2023
Share This