Select Page

Quest’anno la Villacher Brauerei festeggia ben 150 anni dalla sua fondazione. Una ricerca di mercato testimonia che la Villacher Bier è la birra preferita dai carinziani per gusto, fama e simpatia: lo provano i 60 milioni di bicchieri da mezzo litro stillati ogni anno.  Oggi come ieri la Villacher Brauerei sostiene eventi sportivi e culturali legati al proprio territorio.

Il 20 luglio l’azienda Villacher Brauerei brinda ai suoi 150 anni di “spillatura”. La produzione della birra iniziata nel 1858 avviene in una delle sale cottura più moderne d’Europa. In occasione delle celebrazioni verrà stillata la “Villacher 150 – birra dell’anniversario”.

Bionda o mora? Questo è il dilemma che attanaglia i visitatori e gli abitanti di Villach i quali si recano qui anche per “la bionda”. Le specialità birrarie dell’azienda austriaca sono il risultato di grande attenzione alla qualità: acqua cristallina, orzo di gran valore, luppolo selezionato e un metodo di produzione tradizionale conferiscono alle specialità birrarie la loro unicità.

Villacher Bier gode di una grande popolarità non solo in Carinzia, ma anche a Vienna, in Bassa Austria e, soprattutto in Italia, il mercato estero più importante. In particolare il mercato italiano apprezza la Villacher Märzen di colore chiaro e dal particolare aroma di malto, la stessa più amata anche in Carinzia. Offerta in fusti da 25 e 30 litri e in bottiglie a perdere da 33 e 50 cl ha un contenuto alcolico di 5 gradi e un gusto corposo che la rende adatta a ogni occasione.

La grande festa del 20 luglio.
In questa giornata l’azienda aprirà le porte a visitatori di ogni sorta: curiosi, appasionati di storia della birra, degustatori ecc. A partire dalle ore 11 il presentatore Arnulf Prasch intratterrà i visitatori  con musica tradizionale. Nell’occasione si potranno degustare vari tipi di birra e assaggiare piatti tipici della Carinzia! Il momento cluo della giornata sarà mezzogiorno ora in cui verrà spillata e offerta a tutti i presenti la “Villacher 150 – birra dell’anniversario” pensata appositamente per festeggiare l’eccezionale evento!

Parlando di impegni culturali uno dei pilastri dell’azienda è stata l’inaugurazione nel 2005 del Kunsthaussudhaus: 2.000 mq di superficie disposti su sette piani, suddivise in varie zone utilizzate per concerti di musica di ogni tipo, vernissage, esposizioni d’arte, feste esclusive, clubbing musicali o presentazioni.