Select Page

il logo ufficiale dei Campionati del Mondo 2003Sarà la Marathon ad aprire i Campionati del Mondo di Mountainbike, in programma a Lugano dal 31 agosto al 7 settembre 2003. E’ la prima volta che questa disciplina approda nel massimo campionato e la vigilia è davvero infuocata.

La rassegna iridata 2003 si presenta al via con numeri da record, a partire dall’elenco dei paesi rappresentati. Saranno infatti 43 le nazioni in gara a Lugano-Riviera. Di queste, 16 hanno partecipato a tutte le edizioni dei Mondiali. Si tratta di Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Danimarca, Spagna Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Giappone, Messico, Nuova Zelanda, Svizzera e Stati Uniti. Il Kazakistan è invece tra le new entry.

il campione italiano Marzio Deho in gara nella marathon di LuganoMa torniamo all’attesissima gara d’apertura di questi campionati: la marathon!. Una notizia dell’ultima ora porta sotto i riflettori due nomi di grosso calibro, vale a dire le signore Paolo Pezzo e Gunn-Rita Dahle. Entrambe hanno annunciato di rinunciare alla maratona iridata di Lugano, per motivi diversi. “Mi dispiace moltissimo “ha sottolineato nel corso di una conferenza stampa l’olimpionica Pezzo “perché l’appuntamento è veramente stuzzicante. Però ho sempre affermato che avrei perso parte alla maratona solo se mi fossi sentita davvero competitiva. Il tracciato è molto bello e impegnativo però occorre avere un’autonomia di cinque ore ed io non ho potuto allenarmi convenientemente per raggiungere questo obiettivo. Attualmente sono in grado di reggere per tre ore, poi non ho più energie. E correre senza avere possibilità di lottare per il successo Paola Pezzo purtroppo non scenderà in pista!non rientra nella mia mentalità. Per questo, a malincuore e con parecchio rammarico, ho deciso di rinunciare”.

Per la Dahle, in perfetto stato di forma fisica, il motivo della rinuncia va ricercato invece nei tempi di recupero delle energie, non brevi, condizione che metterebbe a repentaglio la prova di Cross Country in programma il 7 settembre. Ed in questa prova la neo campionessa d’Europa ha intenzione di vincere il titolo. L’atleta norvegese ha dichiarato, in merito alla marathon, di non potersi permettere di correre un simile rischio: “per questo preferisco rinunciare” alla gara d’apertura.

In casa Italia, in vista della gara di domenica, sono annunciati in gara Acquaroli Dario, Debertolis Massimo, Pallhuber Johann ed i neo campioni italiani Hober Alexandra e Deho Marzio. L’obiettivo comune di tutti questi atleti è riscattare la squadra italiana alla luce dei recenti risultati dei Campionati Europei di Graz (AT) che non hanno portato neppure una medaglia al team azzurro.

In bocca al lupo!



P.s. Nel dopo gara su DiscoveryAlps Mountainbike, tantissime fotografie della gara ed uno speciale con i risultati. Non Mancate!.



Informazioni sul tracciato:

Partenza/Arrivo: Lugano Cornaredo

Lunghezza percorso: 78km

Dislivello: m 2857

Punto piu’ alto: Capanna Bar 1640 m

Punto piu’ basso: Lugano Cornaredo 294 m

Massima difficoltà: “Il muro del diavolo” Gola di Lago – Alpe Davrosio 800 m al 22% !

Partenza per tutte le categorie: ore 9.00

Tratti in asfalto 28 km

Tratti sterrato 22 km

Tratti in single track 28 km



– Percorso visto dal satellite:

su lugano-mtb2003.org

– Profilo altimetrico:

su mtb.lugano2003.org