Select Page

Quella del Kirchtag è una vera e propria "febbre" capace di infiammare di vitalità e gioia l'estate carinziana. Dal 26 luglio al 2 agosto Villach torna ad ospitare la festa folcloristica più grande dell'Austria; la più amata e attesa nella regione. Usanze, musiche e costumi dell’Alpe Adria si mescolano con le prelibatezze culinarie e la birra tipici di Villach, dando vita ad un mix di tradizione e modernità. L'evento richiama molte persone anche dalle vicine Italia e Slovenia.

Il Villacher Kirchtag affonda le sue radici nel 1936, anno in cui, su iniziativa dell’allora sindaco della città di Villach, Albin Dieringer, venne ripristinato il tradizionale “Mercato Annuale”. Un appuntamento voluto dall’imperatore Federico II a partire dal 1225, in occasione della festività di San Giacomo Apostolo.

Il Programma del Villacher Kirchtag 2009
Come da tradizione sarà la celebrazione liturgica in costumi tradizionali a dare il via alla festa, domenica 26 luglio alle ore 10 nella cattedrale di St. Jakob. Tutti i partecipanti sfileranno poi fino alla vicina piazza del Municipio (Rathausplatz) e qui assisteranno al discorso ufficiale del sindaco della città di Villach Helmut Manzenreiter, dei direttori della birreria Villacher Josef Pacher e Clemens Aigner e del presidente organizzatore del Kirchtag Richard Pfeiler i quali decreteranno l’apertura ufficiale della festa attraverso l’apertura della botte di birra.

Lunedì 27 luglio dalle ore 8 alle 18 si terrà il “Jakobimarkt” nei pressi della chiesa di St. Jakob, il mercato artigianale dell’Alpe-Adria dove espositori provenienti dalle tre nazioni esporranno prodotti artigianali e fatti a mano di ogni tipo. A partire dalle ore 10 la piazza del municipo sarà animata dalla festa “Srecno Koroška, Servus Slowenien” con musica, danze, abiti e specilità culinarie della Slovenia in particolare da Kranj, terza città della Slovenia per numero di abitanti gemellata dal 2008 con Villach.

Il piatto tipico di questa sagra folcloristica è la Villacher Kirchtagssuppe che può essere preparata secondo varie varianti e la cui ricetta spesso è segreta e tramandata di madre in figlia. Martedì 28 luglio a partire dalle ore 11 il cuoco Peter Lexe in collaborazione con alcuni ristoranti locali invitano a prendere parte alle loro lezioni di cucina per apprendere il segreti di una buona Kirchtagssuppe. A fine serata una severa giuria decreterà la zuppa migliore! E a partire dalle 20 sarà possibile gustare la zuppa presso gli stand presenti nella Piazza del Comune (Rathausplatz).  

A fianco di un buon piatto carinziano non può essere da meno la bevanda che lo accompagna, cioè la Villacher Bier. La birra di Villach ha festeggiato nel 2008 ben 150 anni di tradizione. Questa è apprezzata per la sua qualità ottenata dal mix tra: acqua cristallina, orzo di gran valore, luppolo selezionato e un metodo di produzione tradizionale che le conferiscono un gusto unico.

Da mercoledì 29 luglio la festa raggiunge il clou con l’”Alles Kirchtag”: 270 stand enogastronomici, bancarelle e giostre per bambini saranno pronti a dare il benvenuto a tutti gli ospiti che nei cinque giorni successivi vorranno fargli visita. 

Sabato 1 agosto dalle 17 alle 19 si terrà la grande sfilata, che ha reso storica questa festa nel corso degli anni. Numerosi gruppi in abiti tipici percorranno l’intero centro storico affiancati da musicisti e danzatori, nel complesso sono attesi circa 4.000 partecipanti e ben 60.000 tra visitatori e curiosi.