Select Page

La nebbia diventa la protagonista indiscussa dell'ultima discesa libera della Coppa del mondo di sci alpino, in programma stamani a Lenzerheide, sulle Alpi svizzere. La gara è stata quindi annullata e la coppa di specialità è stata assegnata al norvegese Aksel Lund Svindal, primo davanti all'austriaco Klaus Kroell e all'italiano Dominik Paris. Quarta piazza per l'altoatesino Christof Innerhofer.

Con questo risultato, Dominik Paris diventa il sesto italiano nella storia a salire sul podio finale della coppa, dopo Kristian Ghedina, Michael Mair, Marcello Varallo e Werner Heel.

La classifica generale è ancora comandata da Marcel Hirscher, a quota 1375 punti, contro i 1226 di Svindal; ora tutto si deciderà nelle tre gare rimanenti, vale a dire un supergigante, un gigante e uno slalom.

Anche la libera femminile è stata annullata, a tutto vantaggio dell'infortunata Lindsey Vonn, che con 340 punti si aggiudica la coppa di specialità, con un solo punto di vantaggio sulla slovena Tina Maze; terza piazza per Maria Hoefl-Risch. Settima l'azzurra Daniela Merighetti.